Medea show al Fontescodella
Sant’Antioco ko in tre set

VOLLEY B1 - Prova super dei ragazzi allenati da coach Bernetti
- caricamento letture
La Medea in festa per la vittoria su Sant'Antioco

La Medea in festa per la vittoria su Sant’Antioco

Medea-Sant'Antioco (15)La Medea Montalbano si regala una serata da rullo compressore e travolge, nell’ultima gara casalinga del suo fantastico 2015, la Vba Olimpia Sant’Antioco per 3-0 (25-16, 25-18, 25-22) nella nona giornata di campionato. Un successo pieno e meritato che dimostra come la sconfitta di Massa di una settimana fa sia stato solo un episodio nel complesso di maturazione della squadra, tornata ad esprimersi su ottimi livelli contro i sardi che, dal canto loro, pur reduci da un periodo di buone prestazioni nonostante i risultati e una classifica asfittica, non sono mai riusciti a creare problemi ai biancoverdi. Tornato nel sestetto titolare Daniele Paterniani in coppia con Giovanni Marra in banda e con Di Florio opposto, la Medea ha dominato la partita proprio sulle bande, con i i tre martelli che hanno chiuso tutti in doppia cifra di punti e con Molinari imsuperabile a muro e pronto a mettere palla a terra al centro contro l’esperta e rodata di dirimpettai dell’Olimpia.

Medea-Sant'Antioco (14)

Sin dalle prime battute la Medea Montalbano ha aggredito la partita, spingendo al servizio e mettendo in crisi la ricezione sarda con un grand numero di palloni rigiocati e messi a terra. I parziali (8-4, 16-7, 21-12) la dicono lunga sull’andamento di un parziale dominato. La musica non cambia nel secondo con i biancoverdi sempre a condurre le danze e fare sfracelli in rigiocata e in cambio palla e con i sardi a inseguire a debita distanza, 8-5, 16-12, 21-16 i parziali prima dello strappo finale. Ad inizio del terzo set l’Olimpia riesce a trovare le contromisure a muro (2 block contro gli zero dei primi due set) e ad essere più incisiva in attacco e va al primo time out tecnico avanti di quattro sull’8-4. Coach Bernetti dà la sveglia ai suoi per evitare un calo di tensione pericoloso che avrebbe porrtato a riaprire i giochi e la reazione della squadra è subito immediata. Al rientro in campo la Medea Montalbano ritorna a macinare gioco e con un Di Florio immarcabile (21 punti totali per lui in tre set) piazza un parziale di 12-6 che manda le due squadre al secondo riposo forzato con la situazione ribaltata, 16-14. L’Olimpia prova a restare in partita ma non riesce più ad essere continua in tutti i fondamentali come ad inizio set e la Medea prima allunga il passo sul 21-17 e si concede un brivido finale con un mini recupero degli ospiti fino al 24-22 prima di chiudere set e partita.

Medea-Sant'Antioco (13)

Una vittoria netta frutto di una prestazione complessiva di squadra molto positiva, testimoniata dalle ottime percentuali finali in tutti i fondamentali, che fa ritrovare il gusto della vittoria al commiato con il pubblico amico per questo 2015 e dà una carica in più per affrontare il derby della decima giornata in casa della Videx Grottazolina, da oggi nuova capolista del girone, sabato prossimo nella decima giornata. Anche la classifica torna a sorridere con i biancoverdi che salgono a quota 13 punti al decimo posto di una graduatoria molto corta e livellata con le squadre tutte racchiuse in pochi punti, salvo le due sarde staccate in coda.

il tabellino:

MEDEA MONTALBANO: Molinari 11, Di Florio 21, Paterniani, 14, Marra 12, Gaetano 2, Cacchiarelli (L), Del Gobbo, Medei 1, Sarnari, Fiori, Scuffia, Cenci, Lentini, All. Bernetti.
VBA OLIMPIA: Vinci, Beccaro, Genna 9, Di Franco 8, Usai 6, Muccione, Mocci (L), Ferraro (L), Geraldi 6. Longu 2, Kosmina 10, Ghiani, All. Pasquali.

Medea-Sant'Antioco (1)

Medea-Sant'Antioco (2)

Medea-Sant'Antioco (3)

Medea-Sant'Antioco (4)

Medea-Sant'Antioco (5)

Medea-Sant'Antioco (6)

Medea-Sant'Antioco (7)

Medea-Sant'Antioco (8)

Medea-Sant'Antioco (9)

Medea-Sant'Antioco (10)

Medea-Sant'Antioco (11)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X