Tagli a Macerata Opera, Manzi:
“Il mio impegno è massimo”

CULTURA - La parlamentare maceratese risponde alle sollecitazioni del sindaco Romano Carancini: "Segnali di allarme da tante realtà del territorio, stiamo facendo tutto il possibile"
- caricamento letture
Irene Manzi

Irene Manzi

La parlamentare del Pd Irene Manzi rivendica il suo impegno per il Macerata Opera Festival dopo il taglio di 100mila euro deciso dal Ministero della Cultura e l’appello del sindaco Romano Carancini ai parlamentari maceratesi (leggi l’articolo). «Grande è la preoccupazione per il futuro del Macerata Opera Festival e pieno è stato e continuerà ad essere il mio impegno in sua difesa. Come il Sindaco sa, lo è stato nei due anni passati come in queste ultime settimane fino alle sollecitazioni da me personalmente rivolte, in questi giorni, al Ministro della Cultura Dario Franceschini per difendere e valorizzare una realtà importante e virtuosa come il nostro teatro di tradizione”.
Così Manzi risponde alle sollecitazioni rivolte dal sindaco.

Lo Sferisterio (foto Andrea Petinari)

Lo Sferisterio (foto Andrea Petinari)

«Mi sono arrivati in queste ore segnali di allarme da parte anche di altre realtà del nostro territorio normalmente beneficiarie del contributo ministeriale (come Musicultura), anch’esse penalizzate dall’applicazione dei criteri, più rigidi e meno flessibili, dettati dal nuovo regolamento ministeriale emanato lo scorso anno. Con i colleghi, deputati e senatori, ci siamo già da alcune settimane attivati per sostenere un ripensamento, da parte del Ministero, dei criteri fin qui dettati ed operativi da questa annualità. Continueremo a lavorare in questo senso su scala nazionale. Nel caso del Macerata Opera Festival, auspico quanto prima la convocazione di un incontro, a cui offro la mia piena disponibilità, con tutte le istituzioni coinvolte, a cominciare dalla Regione, per lavorare tutti insieme ed in squadra per il futuro della stagione lirica maceratese e, con essa, delle altre prestigiose realtà culturali del nostro territorio il cui futuro è seriamente messo a rischio dagli effetti di questo provvedimento».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X