Spending review in Provincia:
salta il posto di Fabio Macedoni

TAGLI - Il presidente Antonio Pettinari: "Situazione dell'ente disperata, siamo all'osso"
- caricamento letture
Fabio Macedoni

Fabio Macedoni

I tagli in provincia costano il posto a Fabio Macedoni. Il coordinatore dell’ufficio di staff di Antonio Pettinari, dovrà lasciare l’incarico dopo tre anni per volere dello stesso presidente che definisce la situazione dell’ente “disperata”.  Così Pettinari ha deciso di rivedere l’organigramma dei collaboratori e il primo a farne le spese è stato Fabio Macedoni. «Con lui il rapporto è ottimo e la decisione non è stata facile, ma sarà operativa già dalle prossime settimane. Dobbiamo ridurre tutto all’osso».  Resta da vedere quale sarà il destino della giunta, già ridotta per le dimissioni di Massimiliano Sport Bianchini e e Alessandro Biagiola e la rinunzia all’aspettativa da parte di Leonardo Lippi e di Giorgio Palombini (ritornati ad insegnare e quindi ormai titolari di un’indennità assessorile ridotta). Restano con piene indennità invece lo stesso Antonio Pettinari (68.170 euro lordi nel 2014), la vice presidente Paola Mariani (42.606 euro) e l’assessore allo sport Giovanni Battista Torresi (36.926 euro).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X