Marinelli: “Solo 15 equipaggi per la regata,
colpa del sindaco”

CIVITANOVA - SEBENICO - Il consigliere civitanovese accusa il centro sinistra di aver distrutto la manifestazione: "Dopo la Civitanovese, altro capitolo della saga C'era una volta"
- caricamento letture
Erminio Marinelli

Erminio Marinelli

Minor numero di equipaggi alla Civitanova Sebenico rispetto agli anni scorsi, colpa di Corvatta secondo l’ex sindaco Erminio Marinelli che commenta così la partenza della regata storica fra le due città gemellate e che è stata presentata qualche giorno fa (leggi l’articolo). Secondo Marinelli la regata di quest’anno rappresenta “l’ennesimo fallimento del centrosinistra”. E la colpa non è del club vela o degli equipaggi, ma dell’amministrazione secondo il consigliere comunale di minoranza. «Da oltre cinquanta imbarcazioni di qualche anno fa,  sono salpati solo quindici equipaggi – dice – salvando il lavoro del nostro club vela che si prodiga per la riuscita della regata, è evidente a tutti l’incapacità manifesta della giunta Corvatta e dell’assessore allo Sport il quale, dopo il crac della Civitanovese, è riuscito a distruggere quest’altro tesoro cittadino. Un tesoro sportivo e agonistico perché coinvolgeva barche da tutto l’Adriatico e un tesoro istituzionale, oltre la mera tradizione, concepito con l’obiettivo di cooperare e di costruire relazioni.

civitanova sebenico (10)Dopo quattro edizioni firmate Corvatta non ci sono più sponsor, nessuna promozione nei club vela d’Italia e, presto, nessuna Civitanova-Sebenico. L’ennesimo capitolo della saga C’era una volta a Civitanova».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X