Omofobia, veglia di preghiera
della chiesa metodista

CIVITANOVA - L'iniziativa si svolgerà sabato 23 maggio alle 18 nella sede di via Cecchetti
- caricamento letture
La sede della chiesa metodista di Civitanova

La sede della chiesa metodista di Civitanova

Omofobia e transfobia, la chiesa metodista di Civitanova promuove una veglia ecumenica per tutte le vittime.  L’iniziativa della chiesa aderente alla chiesa evangelica valdese – Unione delle chiese metodiste e valdesi in Italia si svolgerà sabato 23 maggio alle 18 in occasione della giornata internazionale contro l’omo e transfobia, nella sua sede in via Cecchetti.

«Il 17 maggio ricorrerà la Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia. Nel 1990 proprio il 17 maggio l’Organizzazione Mondiale della Sanità si arrese all’evidenza che l’omosessualità non può in nessun caso essere ritenuta una malattia, ma forma naturale dell’orientamento sessuale umano. Come Chiesa cristiana non possiamo non riconoscere l’enorme sofferenza che l’omofobia e la transfobia, nelle forme della violenza esplicita e della negazione dei diritti, comporta alla vita di milioni di persone in tutto il mondo e soprattutto in Italia, paese in cui omofobia e transfobia sono in costante crescita.
Ci riuniamo proprio sabato 23 maggio per affermare che il messaggio evangelico è un messaggio inclusivo, che la sessualità nelle sue varie forme è un dono di Dio, che la famiglia non si regge su legami di sangue, ma su rispetto reciproco, che pace e giustizia portano a una vita dignitosa, non la difesa di valori tradizionali, che la violenza contro le persone è un atto disumano che contraddice il progetto di Dio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X