Villanova spinge la Maceratese in paradiso
Matelica steso all’ultimo minuto

SERIE D - Il derby del Comunale finisce 2 a 1 per la capolista. Jachetta al 92' sciupa la palla del ko, l'esterno biancorosso, appena entrato, fredda Spitoni nell'azione successiva. Nel primo tempo il numero uno locale para un rigore a Romano. Vetta consolidata, Lega Pro più vicina
- caricamento letture
Tifosi Maceratese a Matelica (5)

La gioia dei biancorossi dopo il gol di Villanova

Gol Bartolini

La rete di Bartolini del momentaneo 1 a 0

 

di Andrea Busiello

(fotoservizio di Lucrezia Benfatto)

Spesso ci si chiede perchè il calcio sia lo sport più amato. La risposta può essere data da qualsiasi spettatore che oggi era a Matelica per assistere al match tra i locali e la Maceratese. Corre il minuto 92′ quando i padroni di casa, in superiorità numerica per il rosso a Garaffoni, hanno la chance di battere la prima della classe. Cosa mai riuscita a nessuno fino ad oggi. Jachetta si presenta a tu per tu con Saitta ma da posizione vantaggiosa mandava sul fondo tra lo stupore generale. Capovolgimento di fronte: cross di Cordova, conclusione di De Grazia allontanata dalla difesa con il neo entrato Villanova che fa partire un bolide mancino imprendibile per il portiere Spitoni. Rete del vantaggio per la Maceratese al 94′. Palla di nuovo al centro e triplice fischio finale. Matelica piange, Macerata ride. Nel pre di questo incredibile finale il gol di Bartolini al 27′ della ripresa e il pareggio di Borgese al 39′ del secondo tempo. Ma anche un rigore, l’ennesimo, sbagliato dalla Maceratese con Romano al 29′ del primo tempo (bravissimo Spitoni a mandare in corner). Con il successo per 2 a 1 ottenuto in casa del Matelica, la Maceratese resta saldamente in vetta alla classifica con sette punti di vantaggio sul Fano, atteso dal match serale (in campo alle 20.30) di Jesi. Encomibiale la spinta degli oltre 500 tifosi arrivati nell’alto maceratese dal capoluogo per un sogno che diventa sempre più concreto.

Gol Borgesi

Il gol del momentaneo pareggio del Matelica

 

Spitoni para il rigore a Romano

Spitoni para il rigore a Romano

LA CRONACA – Ritmo basso nei primi minuti. Al 10′ ci prova Croce mandando fuori da distanza ravvicinata. Il Matelica comincia a farsi minaccioso con Moretti e Mandorino al 14′ e al 21′ ma le conclusioni terminano di poco a lato. AL 28′ la ghiotta chance per la Maceratese. Spitoni, ingannato dalla traiettoria del vento, travolge Ferri Marini in una presa area in area: per il direttore di gara è calcio di rigore. Dal dischetto Romano calcia bene il penalty alla destra del portiere ma Spitoni è imperioso a si distende mandando la sfera in corner. Il penalty sbagliato non scoraggia la capolista che al 34′ sfiora il gol con Croce (pallone di poco fuori) mentre al 41′ è bravo Saitta a respingere la conclusione velenosa di Ambrosini su calcio di punizione. Dopo 1′ di recupero si va al riposo sul punteggio di 0 a 0. Nella ripresa proteste da parte degli ospiti per un fallo di Lazzoni che poteva essere da rosso diretto ma il direttore di gara ammonisce solamente il capitano matelicese al 13′ . Al 21′ Bartolini sciupa una ghiotta chance da dentro l’area mandando alto da pochi passi ma l’attaccante al 27′ si fa perdonare mettendo in rete il pallone del momentaneo 1 a 0. Sugli sviluppi della punizione di Croce è il numero nove il più lesto a risolvere una mischia in area.

Tifosi Matelica

La tifoseria del Matelica

 

Finita? Nemmeno per sogno. Da qui in poi succede di tutto. Al 39′ il pareggio del Matelica: punizione di Ambrosini, Saitta respinge ma Borgese è il più lesto di tutti a realizzare da pochi passi. Raggiunto il pareggio i padroni di casa spingono sull’acceleratore e al 41′ si trovano in superiorità numerica per il rosso a Garaffoni per somma di ammonizioni. Il finale è da infarto: al 47′ Jachetta solo contro Saitta manda clamorosamente a lato. Ripartenza e sassata mancina da dentro l’area di Villanova al 49′: pallone in rete e curva ospite in estasi. La Maceratese vede più vicina la promozione in Lega Pro.

La gioia dei locali per la rete di Borgese

La gioia dei locali per la rete di Borgese

il tabellino:

MATELICA: Spitoni 7, Girolamini 6, Corazzi 6, Borgese 6.5, Cesselon 6, Lazzoni 6, Iotti 6.5, Scotini 6 (70′ Jachetta 5.5), Ambrosini 6, Mandorino 5 (78′ Api sv), Moretti 6.5 (88′ Lanzi 6). All: Bartoccetti.

MACERATESE: Saitta 6, Cordova 6.5, D’Alessio 6.5, Croce 6.5, Garaffoni 6, Marini 6.5, De Grazia 6, Romano 5.5, Bartolini 6.5 (75′ Villanova 8), Ferri Marini 6.5 (87′ Petti sv), Kouko 6.5. All: Magi.

ARBITRO: Detta di Mantova.

RETI: 72′ Bartolini, 84′ Borgese, 94′ Villanova.

NOTE: Spettatori 1.000 circa (oltre 500 da Macerata). Espulso Garaffoni al 86′ per somma di ammonizioni. Ammoniti Corazzi, Lazzoni e Mandorino.

 

Bartoccetti

L’allenatore del Matelica Bartoccetti

Bartolini

L’attaccante della Maceratese Bartolini

Canil

Il presidente del Matelica Mauro Canil

Cordova

esultanza maceratese

La gioia della Maceratese per la vittoria di Matelica

esultanza matelica 1

Spitoni abbracciato dai compagni dopo il penalty parato

Garaffoni

 

Kouko (1)

Kouko 2

Kouko

Magi

Mister Beppe Magi

Rigore ROmano parato da Spitoni

saitta

Spitoni

tifosi maceratese 1

Tifosi Maceratese a Matelica (1)

Tifosi Maceratese a Matelica (2)

Tifosi Maceratese a Matelica (3)

Tifosi Maceratese a Matelica (4)

Tifosi Maceratese a Matelica

Tifosi Matelica (1)

Tifosi Matelica (2)

Tifosi Matelica (3)

Tifosi Matelica (4)

Tifosi Matelica

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X