“Giornalino del Comune per fini elettorali”
Sacchi al sindaco: “Dia spiegazioni
o le dovrà alla Corte dei Conti”

MACERATA - Dopo il richiamo al fair play del segretaripo Pd Micozzi arriva l'attacco del consigliere di Forza Italia che nel prossimo consiglio presenterà un'interpellanza per fare luce sulla vicenda: " Carancini ha utilizzato a fini personali ed elettoralistici l’organo di informazione realizzato a spese dell’amministrazione comunale senza inserire gli interventi dei capigruppo"
- caricamento letture

 

Le cassette postali dei maceratesi sono invase dai giornalini del Comune

Le cassette postali dei maceratesi sono invase dai giornalini del Comune

 

di Claudio Ricci

E’ un vero ciclone politico quello che si sta abbattendo sull’amministrazione comunale in seguito all’invio di 20mila copie del giornalino di fine mandato alle famiglie maceratesi (leggi l’articolo). Ad alimentare le polemiche l’ imminente scadenza elettorale, delle primarie prima e delle comunali poi. Alle critiche mosse ieri dal segretario del Pd, Paolo Micozzi che ha richiamato il sindaco Romano Carancini al fair play (leggi l’articolo) si unisce oggi l’attacco del consigliere comunale e coordinatore di Forza Italia Riccardo Sacchi, che nel prossimo ed ultimo consiglio comunale, previsto tra tre settimane, presenterà un’interpellanza per andare a fondo sulla questione. «In tutti i numeri degli anni precedenti – si legge nel documento –  per risalente decisione della conferenza dei capigruppo, per prassi consolidata, nonché, ovviamente, per basilari ragioni di correttezza, equilibrio, opportunità e non ultimo di democrazia, all’interno della pubblicazione sono sempre stati riportati gli interventi, oltre che del sindaco e della giunta, anche di tutti i capigruppo consiliari di maggioranza e soprattutto di opposizione. L’utilizzo “uti dominus” (come se ne fosse il proprietario) da parte del sindaco, a fini personali ed elettoralistici, dell’organo di informazione realizzato a spese dell’amministrazione comunale e stranamente distribuito proprio quattro giorni prima dello svolgimento delle primarie di “una sola” delle parti politiche ed a cui il sindaco stesso concorre, denota e conferma un evidente e costante disprezzo da parte del primo cittadino del ruolo e delle funzioni del Consiglio comunale e soprattutto degli avversari politici interni ed esterni».

sacchi 3

Il consigliere comunale di FI, Riccardo Sacchi

Lo stesso Sacchi in un commento all’articolo di Cronache Maceratesi aveva anticipato la volontà di portare la questione in Consiglio. Numerosi gli interrogativi posti all’amministrazione e contenuti nel documento: «Quali sono i costi complessivi dell’ operazione, quali i motivi per cui, per la prima volta (il primo numero fu stampato nel 1994) non sono stati riportati gli interventi di tutti i capigruppo consiliari di maggioranza ed opposizione,  quali le ragioni per cui, mancando ancora circa 80 giorni alle amministrative, la pubblicazione è stata realizzata e spedita alle famiglie maceratesi proprio 4 giorni prima delle primarie del centrosinistra».

Riccardo Sacchi chiede dunque chiarezza e anticipa già da ora “che se le risposte e le delibere presentate dall’amministrazione non saranno soddisfacenti la questione potrebbe finire al giudizio della corte dei Conti”. L’interrogazione continua con ulteriori richieste:«Se di tale iniziativa sono stati tempestivamente ed accuratamente informati il segretario comunale, il presidente del consiglio comunale, la conferenza dei capigruppo, la segreteria del consiglio, mediante quale delibera o determina, ad opera di chi è stato fornito l’indirizzo relativo e qual è sulla vicenda la posizione del segretario comunale».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X