Galli sbaglia un rigore
Recanatese sconfitta a Campobasso

SERIE D - I leopardiani perdono 1 a 0 contro i quotati molisani. Rammarico per l'errore dal dischetto dell'attaccante
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'attaccante della Recanatese Giorgio Galli

L’attaccante della Recanatese Giorgio Galli

La Recanatese si mangia le mani ed esce sconfitta dal Selvapiana dopo aver fallito alcune ottime occasioni tra cui un calcio di rigore con Galli. La formazione di Magrini, che ha dovuto affrontare il Campobasso priva dello squalificato Agostinelli Matteo oltre agli infortunati Mosconi, Comotto e Monachesi, non solo ha tenuto testa al Campobasso, ma ha sfiorato un’impresa che non avrebbe fatto gridare allo scandalo. Nonostante la sconfitta rimane immutata la distanza dalla zona play out che resta sempre di tre lunghezze, ma domenica prossima contro il Celano al Tubaldi i tre punti sono d’obbligo. Decide Miani, il bomber del Campobasso, che é lesto ad infilare Verdicchio di tap in dopo un calcio di punizione. Nella prima frazione un’ottima Recanatese era riuscita ad imbrigliare i quotati avversari e con Marolda la formazione giallorossa ha sfiorato il vantaggio. Narducci nel finale non ha concretizzato una limpida palla gol. Poi c’ha pensato il portiere molisano Conti a completare l’oera respingendo un tiro dagli undici metri di Galli.

il tabellino:

Campobasso 1: Conti, Scudieri, Nicolai(32′ Lapenna), Pani(1’st Fazio), Bosco, Minadeo, Dragone, Vitone, Miani, Todino, Di Gennaro(39’st Pignataro). Allenatore: Vullo.

Recanatese 0: Verdicchio, Gleboki(30’st Di Iulio), Brugiapaglia, Scartozzi, Patrizi, Narducci, Monachesi, Traini, Galli, Gigli(30’st Pasquini), Marolda(11’st Agostinelli L.). Allenatore: Magrini.

Arbitro ed Assistenti:Luciani (Roma), Turiello e Santamarina (Napoli).

Marcatore: 4’st Miani.

Ammonizioni: Dragone, Miani, Gigli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X