Spese di Natale, Silenzi:
“Voglio un confronto pubblico”

CIVITANOVA - L'assessore e vicesindaco non ci sta a passare come il dilapidatore di risorse pubbliche e replica all'ennesimo comunicato del centrodestra che contesta i costi delle feste poi lancia la sfida
- caricamento letture

silenzi giulio«Non ci sto più a questa continua polemica sulle presunte spese folli e sullo sperpero di denaro perché è l’esatto contrario. Le spese sono rigorose, rispetto al passato abbiamo fatto un taglio complessivo del 15% rispetto a quanto si spendeva per cultura e turismo nel 2011». L’assessore e vicesindaco Giulio Silenzi non ci sta a passare come il dilapidatore di risorse pubbliche e replica all’ennesimo comunicato del centrodestra (leggi l’articolo) che contesta i costi delle feste natalizie e le spese effettuate e lancia una sfida: «Sono disponibile ad un confronto pubblico, organizzato da un garante terzo per dimostrare che ogni risorsa è stata rigorosa, quali sono queste spese folli? 1.800 euro per portare 2.300 bambini in autobus al palazzetto? Se è questa lo si dica». Silenzi interviene anche sul metodo: «tutte le spese sono trasparenti, a differenza del centrodestra l’amministrazione Corvatta pubblica anche le determine, e ogni voce è giustificata, non come accadde per la famigerata notte della boxe dove agli atti figurano solo 56mila euro di spese senza specificazione analitica. E poi c’è un aspetto che sfugge, la ricaduta economica sulla città degli eventi natalizi, siamo un esempio virtuoso, altro che spese folli».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X