Telenovela primarie,
Morgoni ad Agostini:
“Stai sereno”

POLITICA - Slogan da hashtag per la risposta del senatore al "compagno" di partito.
- caricamento letture
Il senatore del Pd Mario Morgoni

Il senatore del Pd Mario Morgoni

«Agostini, stai sereno». Slogan da hashtag per la risposta del senatore Mario Morgoni al “compagno” di partito, l’onorevole Luciano Agostini. Un botta e risposta fra i due big, sponsor di altrettanti candidati differenti per le primarie dalle quali uscirà il candidato presidente della Regione. E la replica del senatore potentino non si è fatta attendere dopo la presa di posizione di ieri di Agostini che istruiva Morgoni sull’ “essere renziano” (leggi l’articolo). «C’è un elemento che identifica in modo molto chiaro l’essere renziani – replica Morgoni – non è il troppo semplicistico criterio anagrafico richiamato da Agostini. E’ il rispetto delle regole. Ad esempio, quando io feci le primarie per il Parlamento, elezioni 2013, gli anti renziani contestarono le regole dopo la gara poiché l’ applicazione delle regole non aveva garantito loro i risultati sperati. L’antirenziano Agostini era uno dei contestatori, postumi, delle regole prima condivise. Del resto Agostini, al ballottaggio delle primarie Renzi/Bersani era tra coloro che promuovevano i respingimenti degli elettori che non rispondevano ai requisiti graditi alla nomenclatura o che al ballottaggio chiedevano il certificato medico come giustificazione per la mancata partecipazione al voto al primo turno. Così anche al congresso regionale del Pd lo scorso anno, lo stesso Agostini, con Ceriscioli, boicottarono quell’ appuntamento spingendo iscritti ed elettori a disertare le urne. Per questo sono certo che Agostini, Ceriscioli e compagnia non rappresentino affatto né il nuovo né il bello del Pd, e per questo spero che gli elettori delle primarie abbiano la saggezza di non affidargli il loro consenso». Morgoni passa poi ad illustrare le motivazioni per le quali sostiene la candidatura di Pietro Marcolini, attuale assessore regionale a cultura e bilancio. «Marcolini con la competenza e il prestigio, con l’esperienza e la serietà – dice – propone gli elementi veri e rari di una nuova politica e di un progetto di governo convincente per la nostra Regione. Con Marcolini abbiamo voluto scegliere il merito, che è un altro concreto elemento distintivo della politica Renziana. Ad Agostini infine , che fu il protagonista memorabile della perdita della Provincia di Ascoli a favore del centrodestra, suggerirei di attingere a fonti più attendibili per quanto riguarda le notizie su Potenza Picena. Apprenderebbe che a Potenza Picena il sottoscritto ha dato l’ anima per far confermare il centrosinistra al governo del Comune. E saprebbe che se tutti coloro che dovevano, avessero dato l’ anima come me forse ce l’ avremmo fatta, ma anche se non ci fossimo riusciti , avrebbero almeno la coscienza pulita come io ho la fortuna di avere».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X