Infrastrutture e spese natalizie
Brini e grillini contro la maggioranza

CIVITANOVA - Il consigliere del centrodestra interviene sulla viabilità: "Da Poeta e Costamagna solo spot elettorali". I 5 Stelle su Silenzi: "Presi in giro, i numeri sono evidenti"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ottavio Brini

Ottavio Brini

di Laura Boccanera

«Sui fantomatici sottopassi da Poeta e Costamagna solo spot elettorali». Ottavio Brini, consigliere regionale di centrodestra interviene sulla viabilità e sul progetto presentato qualche tempo da dall’assessore ai lavori pubblici e dal presidente del consiglio comunale inerente la possibilità di creare due sottopassi ferroviari sulla statale e in via del Casone (leggi l’articolo), da realizzarsi con fondi comunitari e delle ferrovie. Secondo Brini però si tratterebbe di un progetto fantasma dal momento che l’ufficio infrastrutture della Regione non avrebbe garantito la copertura finanziaria e a testimoniarlo c’è anche una lettera del funzionario del servizio che conferma che nella programmazione 2014-2020 non vi sono risorse per le infrastrutture regionali. «Costamagna e Poeta, mentono sapendo di mentire? -si chiede Brini – E ora cosa diranno ai civitanovesi?»

Opposizione, stavolta da parte del Movimento 5 Stelle, anche sul bilancio e sulle spese del Natale sostenute per le attività ricreative. In particolare i grillini cavalcano l’onda della polemica sui costi delle feste natalizie già oggetto delle contestazioni del centrodestra e sottolineano come tutto l’ammontare complessivo sia stato suddiviso in delibere diverse. «Sono state spalmate in una miriade di delibere e di determine – scrivono i grillini – con il presumibile scopo di rendere difficilissimo se non impossibile ricostruire l’esatto ammontare delle ennesime spese fatte dal super assessore in giochi e cotillons e relative questa volta ai festeggiamenti del Natale. La tecnica ormai è chiara, tante piccole e spese che alla fine però fanno sempre delle cifre considerevoli. La conferma viene che dal fatto che invece di rispondere sui numeri l’assessore Silenzi risponde come sempre andando a scegliere i raffronti con il passato che sono a lui più convenienti. Siamo stanchi di essere preso in giro, i numeri sono evidenti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X