Ondata criminale a Civitanova
Blitz della polizia nella notte:
in manette 2 della gang dei furti

Arrestati due tunisini, presunti autori delle razzie nelle ultime settimane in bar e locali commerciali. Questa notte hanno messo a segno l'ennesimo colpo, ma sono stati presi. Segnalati ancora cinque tentativi di furti e un appartamento ripulito nel quartiere San Gabriele
- caricamento letture
polizia blitz civitanova

La polizia di Civitanova con la refurtiva recuperata

di Laura Boccanera

C’è una svolta sui furti che hanno flagellato Civitanova. La polizia ha arrestato due tunisini che, poco prima di finire in manette, avevano messo a segno un furto al negozio di abbigliamento “Memorie” di corso Dalmazia e che sono sospettati di fare parte di una gang che nelle ultime settimane ha flagellato bar ed esercizi commerciali. Gli agenti li hanno presi all’ente fiera intorno all’una della notte appena trascorsa, dopo un inseguimento a piedi iniziato in corso Dalmazia dove i ladri avevano forzato la vetrina del negozio dove hanno preso tutti gli abiti esposti. Ma questa volta ai malviventi è andata male. La polizia aveva predisposto una serie di controlli proprio per prevenire i furti e hanno notato due uomini che si allontanavano dal negozio “Memorie” con un borsone nero. Persone già conosciute ai poliziotti che li hanno inseguiti fino all’ex ente fiera. Lì sono giunte altre pattuglie. Mentre le due persone inseguite si rifugiavano all’interno dell’ex ente fiera e cercavano di nascondersi in un locale col bottino del furto: alcune migliaia di euro. La polizia li ha scoperti e arrestati. In manette sono finiti i tunisini Ali Ambaya, 29 anni, e Cherni Yassine, 21 anni, entrambi tunisini e senza fissa dimora che si trovano in Italia irregolarmente. Gl investigatori ritengono di trovarsi in presenza di alcuni dei responsabili dei furti perpetrati in queste settimane in città ai danni di bar e locali commerciali. L’ondata di furti però non si arresta completamente: cinque nella notte i colpit tentati e un appartamento ripulito nel quartiere San Gabriele, nella zona fra via Friuli e via Molise. Scorribanda di topi d’appartamento, anche se il bottino è piuttosto scarso. I malviventi hanno fatto irruzione dalla finestra di un balcone al primo piano. All’interno i proprietari erano a letto e non si sono accorti di nulla.

(Servizio aggiornato alle 12,20)

furto civitanova memorie (3)

Forzata la vetrina di “Memorie”

furto civitanova memorie (2)

Il negozio svuotato dagli abiti

furto civitanova memorie (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X