Il “topo” in Comune colpisce ancora, derubata una dipendente

CIVITANOVA - Terzo furto a Palazzo Sforza. Dopo il cellulare dell'assessore Balboni e il portafoglio del portavoce del sindaco Pierpaolo Pierleoni il ladro è tornato a colpire. Preso borsellino con 200 euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il Comune di Civitanova

Il Comune di Civitanova

Furto a Palazzo Sforza. Dopo il cellulare dell’assessore Balboni e il portafogli del portavoce del sindaco Pierpaolo Pierleoni, il “topo” in Comune colpisce ancora. Questa volta ad essere derubata è stata una dipendente comunale. La donna, C.L. si trovava nel suo ufficio al secondo piano ma si è accorta del furto solo dopo il rientro a casa. La dipendente ricorda di essersi assentata dall’ufficio solo un paio di volte, questa mattina presto attorno alle 8.30 e in un secondo momento verso le 11.30. E’ probabilmente che il ladro abbia colpito in questo lasso di tempo. E’ entrato senza farsi vedere nell’ufficio e poi ha sottratto velocemente dalla borsa il portafoglio. All’interno  c’eranoa 200 euro in contanti e tutti i documenti con le carte di credito. Poco tempo fa la stessa sorte era capitata al portavoce del sindaco: in quel caso il ladro era riuscito anche a prelevare del denaro dal bancomat (leggi l’articolo).

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X