Costi della politica, Bucciarelli: “No al doppio vitalizio”

Il Consigliere regionale della Federazione della Sinistra/Pdc Prc, ha presentato un emendamento alla proposta di legge che andrà presto all’esame dell’Assemblea legislativa: ”Sarebbe veramente un segnale positivo se chi gode di questo privilegio anziché parlarne solamente rinunciasse, almeno, a quello meno consistente”
- caricamento letture
Raffaele Bucciarelli

Raffaele Bucciarelli

“Passiamo dalle parole ai fatti. Il doppio vitalizio è un privilegio incomprensibile in un momento in cui la maggior parte delle famiglie è in forte difficoltà.” Determinata la proposta del Consigliere regionale Raffaele Bucciarelli (Federazione della Sinistra/Pdci/Prc) in merito alla proposta di legge, all’esame della Commissione regionale Affari Istituzionali, sul trattamento economico dei Consiglieri regionali. Per questo ha presentato un emendamento che vieta la cumulabilità del vitalizio o di reversibilità con analoghi trattamenti connessi all’esercizio del mandato di parlamentare italiano, o europeo o di consigliere di altre Regioni. “Ritengo – prosegue Bucciarelli – che questo sia un gesto importante e giusto nei confronti dei cittadini in un momento in cui tanto di parla di riduzione dei costi della politica. E’ impensabile un accumulo di vitalizi a fronte di migliaia di persone che tirano avanti con una pensione minima. Sarebbe veramente un segnale positivo se chi gode di questo privilegio anziché parlarne solamente rinunciasse, almeno, a quello meno consistente.”

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X