Si fingono poliziotti
e cercano di truffarlo

MACERATA - E' successo ieri sera sulla strada delle Vergini. La vittima, Gianluca Latini, ha raccontato l'episodio
- caricamento letture
La Questura di Macerata

La Questura di Macerata

di Sara Santacchi

Si fingono poliziotti e tentano di truffare un automobilista che, senza timore, li evita e poi racconta ciò che è accaduto su facebook.

E’ la disavventura accaduta, questa notte, a un maceratese, Gianluca Latini, che a bordo della sua auto ha evitato un tentativo di truffa di due uomini.  Latini stava percorrendo con la sua vettura la strada delle Vergini quando, all’altezza del cimitero, un uomo in sella a un motorino si è avvicinato fingendosi un poliziotto e chiedendogli di fermarsi. Il maceratese a quel punto si è insospettito, evitando la richiesta. E’ a quel punto che l’uomo col motorino lo ha inseguito. Davanti alla chiesa delle Vergini, il maceratese ha visto dalla sua auto un secondo motorino che ha iniziato a seguirlo. L’uomo al volante ha quindi accelerato cercando di depistarli e, incrociando un’auto della polizia locale, si è fermato raccontando l’accaduto. Alla vista dei poliziotti i due in motorino sono fuggiti.

Di seguito la segnalazione su facebook di Gianluca Latini:

“Condivido cosa mi è successo poco fa, tornando a casa in auto.
Mentre ero in coda per svoltare, zona cimitero in direzione chiesa delle Vergini, si affianca un tipo in scooter, che avevo notato già dietro di me. Ho subito pensato male.
Appena dopo mi sorpassa e si ferma a destra, mi tocca abbassare il finestrino per chiedere cosa vuole. Mi dice, con accento napoletano, di essere della polizia e di fermarmi davanti la chiesa, gli rispondo: come no. Riparto e lui mi sorpassa e col telefono sembra annotare la mia targa. Me ne frego e davanti la chiesa, dove c’era fermo un altro figuro con un secondo scooter, accelero e scappo, girando poco dopo a destra. Per fortuna incrocio un’auto della Polizia locale, inchiodo e chiedo di fermare il tipo che si dice poliziotto, ancora alle mie calcagna, che però dopo averbBlaterato qualcosa, scappa via. Se vedete due tipi loschi in scooter quindi, avvertite subito chi di dovere. Io mi sono salvato grazie a una discreta dote di ignoranza e un po’ di fortuna, ma in tanti, anziani o sprovveduti, possono essere tratti in inganno da questa gentaglia che gira impunita”.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X