Corvatta, la strega cattiva
e i sette nani
Il sindaco diventa Biancaneve

Tornano i manifesti provocatori di Vince Civitanova che accusa la governance di vivere nel mondo delle favole
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

vela biancaneve

All’inizio fu Pinocchio, poi arrivò Dracula e il repertorio della Transilvania, oggi si ricomincia attingendo da Walt Disney e nei panni della protagonista Biancaneve il sindaco Tommaso Corvatta. Non si ferma l’ironia caustica di Vince Civitanova che questa mattina durante il mercato settimanale ha fatto girare per le vie del centro una vela mobile che attacca l’operato dell’amministrazione. La trovata ormai non è nuova: solo lo scorso agosto (leggi l’articolo) con lo stesso mezzo si attaccava politicamente le imposte comunali paragonando sindacoe  vice a due vampiri. Stavolta si scegli come tema quello delle favole e con il fotomontaggio il sindaco diventa Biancaneve, il vice Giulio Silenzi la strega cattiva, Ivo Costamagna il riflesso dello specchio e consiglieri e assessori sotto come i 7 nani. “Loro vivono nel mondo delle favole mentre i civitanovesi in un incubo”, così il partito di destra commenta l’immagine.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X