Stroncato da un malore
mentre è in vacanza

Il tolentinate Bruno Silvetti era allo Spinnaker di Marina Palmense. I funerali domani alle 9,30 nella chiesa della Sacra Famiglia
- caricamento letture
silvetti

Bruno Silvetti


E’ morto mentre era in vacanza, stroncato da un malore, Bruno Silvetti, tolentinate di 52 anni. L’uomo che lavorava come ragioniere alla  Comet Rema Tarlazzi di Sforzacosta, stava trascorrendo le vacanze con la famiglia al camping Spinnaker di Marina Palmense, lo stesso dove domenica un uomo di Foligno ha sparato alla moglie (leggi l’articolo). 

Martedì notte Silvetti aveva deciso di dormire in una brandina in veranda. La mattina l’uomo non si è alzato. E’ stata la moglie Alessandra Vacca ad accorgersi che il marito non stava bene e ha subito allertato i soccorsi. Il medico del 118, però, una volta sul posto, non ha potuto fare altro che constatare la morte del tolentinate, a causa di un infarto. 

La proprietà e tutti i collaboratori della RemaTarlazzi SpA, dove  Bruno lavorava da più di trent’anni, sono ancora increduli ed attoniti per il grave lutto che ha colpito la famiglia Silvetti.  “Non posso fare altro che ricordalo con profondo affetto, Bruno era un grande   lavoratore, uomo rispettoso, sempre gentile e disponibile, è stato un uomo   impagabile per la mia famiglia” – commenta Franco Cossiri Amministratore Delegato   della RemaTarlazzi Spa, il quale ha voluto ricordare così un uomo che molto ha dato all’azienda per cui lavorava ed a tutti quelli che lo hanno conosciuto, “fu assunto da mio padre Virgilio Cossiri nel lontano 1982 presso la nostra azienda di famiglia, l’allora Ditta Tarlazzi Amedeo, la quale poi negli anni si è trasformata in una grande   realtà, anche grazie al suo prezioso lavoro ed a quello dei collaboratori che Bruno ha saputo far crescere al suo fianco. Da oggi nel suo ufficio e nei nostri cuori ci sarà un grande vuoto, difficile da colmare” – aggiunge Franco Cossiri.  “Ringrazio dal profondo del mio cuore Bruno per quello che è riuscito a fare per la   mia famiglia e per la nostra azienda, sarà da esempio per tutti. Rinnovo le più sentite condoglianze alla famiglia, e mi stringo a   loro con affetto unendomi al loro grande dolore” – conclude Franco Cossiri.

Bruno Silvetti lascia la moglie Alessandra Vacca, i tre figli, Daniele, Sara, Giorgia, con i quali viveva in via La Pira. I funerali si svolgeranno domani mattina, nella chiesa della Santa Famiglia a Tolentino, alle 9.30.

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X