Riccio salvato dalla trappola per topi

MOGLIANO - Il nostro lettore Luigi Verdecchia ha trovato nella gabbia per roditori l'animale che adesso è tornato in libertà
- caricamento letture
riccio (1)

Il riccio che era rimasto intrappolato

riccio_foto (3)

Piccola disavventura per un riccio, trovato oggi pomeriggio dal nostro lettore Luigi Verdecchia in una trappola per topi. L’animale si era introdotto nella gabbia predisposta per tenere lontani i roditori dalla casa di campagna a Mogliano in cui risiede Luigi Verdecchia che spiega: «La trappola aziona una molla che fa scattare la porta che si chiude alle spalle dell’animale senza fargli del male. Anche i topi che di tanto in tanto catturiamo non vengono uccisi ma solo portati lontano da casa e liberati in campagna. Non sappiamo quanto tempo il riccio è rimasto nella gabbia».
Al momento del ritrovamento, l’animale si era letteralmente “chiuso a riccio”. «Lo abbiamo preso e portato sul tavolo per osservarlo da vicino e vedere se stesse bene. Dopo un po’ si è “spallottolato” e abbiamo visto che non si era fatto niente. Ha fatto conoscenza con il gatto Bufera ed il cane Malamut Kara».
E come nelle migliori favole, dopo qualche gioco con gli animali domestici della famiglia, il riccio è tornato libero di girare tra le campagne maceratesi.

(c.r.)

Il riccio e il cane Malamut Kara

Il riccio e il cane Malamut Kara

Il piccolo riccio fa conoscenza con

Il piccolo riccio fa conoscenza con Bufera

riccio_foto (2)

riccio (3)

riccio (2)

Riccio_trappola (3)

Riccio_trappola (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X