Bufera allo show di Mammucari:
poco pubblico, il presentatore lo annulla

CASTELRAIMONDO - Dopo 40 minuti di attesa i 60 spettatori presenti al cinema Manzoni hanno ricevuto la notizia che l'artista non sarebbe salito sul palco. Saranno tutti rimborsati
- caricamento letture

mammucari davanti al cinemadi Monia Orazi

Teo Mammucari annulla lo show: troppo pochi gli spettatori che attendevano di vederlo esibirsi al cinema Manzoni a Castelraimondo. Dopo 40 minuti d’attesa, ieri sera, ai presenti è stato comunicato che lo spettacolo non si sarebbe tenuto. E se ne sono andati rimborsati arrabbiati.

mammucari dentro il cinemaE’ saltato lo show del presentatore e cabarettista Teo Mammucari, in programma ieri al cinema Manzoni di Castelraimondo. Dopo 40 minuti di attesa, una ragazza affacciatasi sul palco, ha comunicato ad una sessantina circa di spettatori presenti la decisione dell’artista di non esibirsi più, visto il poco pubblico presente. Delusione e malumore sono subito comparsi sui volti di quanti erano in poltrona, pronti ad assistere alla serata. “A causa dell’incertezza meteo, lo spettacolo di Mammucari è stato spostato da piazza della Repubblica al cinema Manzoni – racconta Simone Stronati, uno degli spettatori – io ero presente insieme a circa una sessantina di persone, poco prima delle dieci insieme al sindaco di Castelraimondo, Renzo Marinelli e agli altri ci sono giunte voci e dubbi sul fatto che l’artista sarebbe sceso per lo spettacolo. Intorno alle 22,15 una ragazza dello staff ha parlato sul palco, dicendo che per la poca affluenza Mammucari non si poteva esibire, in quanto lo spettacolo necessita di un numero importante di presenze, spiegando che i biglietti sarebbero stati totalmente rimborsati”. A quel punto sul palco è salito Fabio Montesi, presidente della Pro loco di Castelraimondo: “Montesi ha raccontato una storiella legata all’origine della sua famiglia, ricordando che il padre, dopo aver seminato il grano anche se l’annata era andata male e la produzione era scarsa, lo ha raccolto lo stesso. Ha aggiunto anche che in campagna il parroco diceva messa per una sola persona, una metafora per far capire che lo spettacolo Mammucari poteva farlo lo stesso” racconta Stronati. Al termine del discorso un’ovazione generale con l’applauso del pubblico hanno salutato Montesi, il quale ha invitato tutti a tornare a casa. “Non si è neanche presentato a salutare il pubblico – ha commentato ancora lo spettatore – poteva fare qualche scena, qualche gag, piuttosto che annullare tutto”. All’interno del cinema Manzoni entrano circa 250 persone, in sessanta provenienti non solo da Castelraimondo hanno pagato un biglietto di 18 euro, per poi sentirsi dire dopo quaranta minuti che lo spettacolo era annullato. Inevitabili i malumori e la delusione di tante persone presenti, che si sono sfogate sui social network, in particolare sulla pagina Facebook dello stesso Mammucari, accusandolo di essere poco professionale. L’organizzazione, a cura della Pro Loco e del comune di Castelraimondo, aveva messo a disposizione dell’artista vitto ed alloggio, senza anticipare nessun compenso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X