Ciarapica tuona contro l’ad dell’Atac Cognigni: “Adesso deve dimettersi”

CIVITANOVA - L'affondo del consigliere de La Destra: "Si è dimostrato non all'altezza di gestire un'azienda complessa che ha sempre gestito in maniera impeccabile servizi importanti come trasporto, acqua, metano e depuratore"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il consigliere de "La Destra" Fabrizio Ciarapica

Il consigliere de “La Destra” Fabrizio Ciarapica

di Laura Boccanera

“Cognigni dopo l’annuncio di una perdita di 450.000 euro, farebbe meglio a dimettersi, per pudore  e per coerenza rispetto alle parole pronunciate quando sedeva sui banchi dell’opposizione”. La pensa così Fabrizio Ciarapica consigliere comunale de “La Destra” che commenta i numeri resi noti dall’ amministatore delegato dell’Atac e dal presidente Francesco Mantella sul bilancio dell’Atac trasporti (leggi l’articolo).  “Cognigni si è sempre ritenuto migliore degli altri – commenta – ed invece, alla luce dei risultati, si è dimostrato non all’altezza di gestire un’azienda complessa che ha sempre gestito in maniera impeccabile servizi importanti come il trasporto, l’acqua, il metano, il depuratore. Oggi, dopo nemmeno due anni di questo nuovo corso, è riuscito di tutto a Cognigni. Dalla chiusura del Granturismo, alla cessione gratuita della linea extraurbana rinunciando ad un’offerta da 100.000 euro, all’aver triplicato a bambini e scuole il costo di una corsa in autobus, fino ad essere richiamato ufficialmente dalla Prefettura in seguito  allo stato di agitazione proclamato da tutte le sigle sindacali per la cattiva gestione dell’azienda.  L’unica cosa non riuscita a Cognigni è stata quella di raddoppiare il compenso al presidente di Gas Marca, atto revocato dal sindaco che non lo ha ritenuto opportuno, nonostante fosse già stato deliberato dal Cda. L’esponente del Pd, anziché  calunniare e colpevolizzare chi  lo ha preceduto, dimostri di essere capace e risolva i problemi, perchè questo è il suo dovere. Non sono a rischio solo i servizi pubblici, ma anche tanti posti di lavoro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X