“Gravissima la perdita della Bandiera Blu per Porto Recanati”

Il Pd interviene sul mancato riconoscimento e, in vista delle elezioni comunali del 25 maggio, critica il sindaco uscente Rosalba Ubaldi
- caricamento letture

 

Al centro il sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi con la Bandiera Blu 2013

Al centro il sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi con la Bandiera Blu 2013

Dai candidati del PD Porto Recanati, Antonella Cicconi,  Petro Feliciotti, Guerrina Stefanelli e Andrea Dezi, riceviamo:

Ormai è ufficiale Porto Recanati perderà oltre al litorale eroso dalle mareggiate invernali anche la bandiera blu (leggi l’articolo).
Ogni giorno scopriamo nuovi e gravi danni causati al comune di Porto Recanati della gestione Ubaldi.
Per un  comune che basa e ha basato buona parte della sua economia sul turismo, la perdita della bandiera blu è gravissima e andrà a colpire in particolare i gestori dei balneari, i commercianti e i proprietari delle seconde case per gli affitti estivi.
Anche il quotidiano nazionale “La Repubblica” oggi ha segnalato  la bocciatura “eccellente” di Porto Recanati.
Punto imprescindibile per la bandiera blu sono le acque ma altre sono le inadempienze riconoscibili anche dai meno esperti, come per esempio la mancanza di alcuni servizi, infatti una delle dodici sezioni prende in considerazione l’acceso in spiaggia per i portatori di handicap, se poi cerchiamo nella località turistica i bagni pubblici avremo sicuramente un bel da fare.
Non potendo giustificare il proprio operato il sindaco uscente prova a far dimenticare le proprie colpe promettendo che “ partiranno immediatamente denunce a tutti quei Comuni che continuano a sversare sul Potenza e sul Musone”.
Purtroppo, però il danno è ormai irrimediabile e, se vi erano gli estremi per fare delle denunce, queste andavano già fatte in questi ultimi 15 anni in occasione degli sversamenti avvenuti
Cosa hanno fatto, invece, le amministrazioni Fabbracci e Ubaldi  per evitare questa perdita?
Perché nessuno ha controllato obbligato e denunciato prima i comuni limitrofi che scaricano lungo il Potenza a sud e il Musone a nord ?
Questa vicenda dimostra una volta di più che l’amministrazione uscente, invece di operare con lo sguardo lungo per il bene dei propri cittadini, ha pensato e pensa tuttora soltanto a promettere favolose realizzazioni (rigassificatori, centri commerciali, porti, resort extralusso, aviosuperfici, villette a due piani al posto dell’Hotel House ecc.. ) in alcuni casi inutili o irrealizzabili, in altri assolutamente pericolosi o forieri di ulteriore degrado e distruzione del nostro bellissimo territorio.
Sicuramente qualcosa sta sfuggendo di mano alla nostra ex sindaco, è ora di cambiare verso.
E mentre qualcuno si sfoga dando colpe a tutti, il Pd fa i fatti e per favorire la ripresa del turismo a Porto Recanati, la giunta regionale a guida PD ha stanziato ulteriori 300mila euro per il ripascimento della spiaggia di Scossicci e, entro settembre, voterà la variante per la difesa della costa includendo anche le scogliere a mare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X