Maceratese, presa di posizione dei tifosi
“Restrizioni assurde,
non andremo a Recanati”

SERIE D - I biglietti nominativi e la prevendita obbligatoria hanno creato malumori nella "Curva Just". La Recanatese indice la "Giornata Giallorossa", non saranno validi gli abbonamenti e biglietto a 10 euro per ogni settore dello stadio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La curva della Maceratese

La curva della Maceratese

di Andrea Busiello

Tra le tifoserie di Maceratese e Recanatese non ci sono mai stati precedenti incresciosi negli anni passati e la decisione di apportare delle forti limitazioni alla tifoseria in vista di questo match, aveva suscitato qualche perplessità (leggi l’articolo). Biglietto nominale e prevendita obbligatoria sono sembrate delle soluzioni un pò estreme per due tifoserie che non creano mai particolari disagi in giro per l’Italia e a tal proposito la tifoseria organizzata della Maceratese ha preso una dura posizione: “La Curva Just, disgustata per l’inaccettabile, inconcepibile e tardiva decisione di limitare la trasferta di Recanati ai soli biglietti nominativi – si legge nella nota stampa emanata dalla frangia di supporter biancorossi – Decide di disertare la trasferta del Tubaldi. Pertanto a Recanati la Maceratese non sarà supportata da nessuno dei gruppi della tifoseria organizzata”. Intanto, in vista del confronto contro i biancorossi, la società leopardiana ha indetto la “Giornata Giallorossa”. Ciò vuole dire che non saranno valide le tessere di abbonamento ed il prezzo del biglietto per assistere all’incontro è stato fissato a 10 euro per tutti i settori dello stadio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X