“Sono amico di tuo nipote”
Ruba 2.500 euro ad un’anziana

TRUFFA A CIVITANOVA - La donna, 85 anni, è stata convinta a prelevare i soldi da uno sportello bancario con la scusa che sarebbero serviti per pagare l'assicurazione
- caricamento letture

truffadi Laura Boccanera

“Sono un amico di tuo nipote, a Mirko servono 2500 euro”. E’ stata truffata usando la gentilezza R. P. un’anziana donna di 85 anni di Civitanova che questa mattina è stata “derubata” di 2500 euro da un uomo che si è finto amico di un parente per convincerla a prelevare il contante, portandole via anche la spesa appena fatta. E’ successo questa mattina a San Marone. L’anziana è stata avvicinata mentre tornava con la borsa della spesa verso casa. L’uomo l’ha fermata, ha detto di essere un caro amico del nipote e che a lui servivano subito 2500 euro per pagare l’assicurazione. Sulle prime la donna ha esitato replicando che sarebbe andata a casa e ne avrebbe parlato col nipote. “No, non c’è tempo, ce l’ho qui al telefono te lo passo” – le avrebbe detto l’uomo, un signore calvo di circa 50anni. In realtà dall’altra parte della cornetta c’è un complice che si finge il nipote dell’anziana e le dice di andare in banca e ritirare il contante che poi  sarebbe stata rimborsata per il prestito. Il truffatore, sempre cortesemente, la invita a salire in macchina, una vettura vecchia e di colore chiaro, e la conduce fino allo sportello della Bnl di Corso Umberto I. Lui aspetta fuori, la signora entra e anche il banchiere è piuttosto scettico nel consegnare una somma così ingente alla donna che però, essendo nel pieno delle sue facoltà ne ha diritto. E alla fine l’impiegato cede e consegna il denaro. L’anziana torna in macchina e il truffatore si fa consegnare il contante, ma le chiede di tornare dentro a prendere una ricevuta. All’uscita però della macchina e del presunto amico del nipote non c’è traccia, tanto che la nonnina lascia all’interno della vettura anche portafogli, borsa e busta della spesa.  I familiari hanno sporto denuncia alla Polizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X