Elezioni, Cavalieri si presenta: “Puntiamo sui giovani”

POTENZA PICENA - Il candidato sindaco del Pd: "Priorità a sociale, turismo e ambiente"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
IMG_4727

Fausto Cavalieri candidato sindaco ed Enrico Garofolo segretario del Pd locale insieme con tutta la squadra

di Laura Boccanera

Ha attorno a sé una squadra di giovani e giovanissimi e fa della passione il suo slogan per vincere le elezioni amministrative di Potenza Picena. Ritratto di Fausto Cavalieri, 49 anni, assicuratore, dal 1994 in politica come assessore e ora tenta di guadagnarsi gli onori (e gli oneri) di primo cittadino del Comune. Questa mattina la presentazione alla stampa: Cavalieri ha vinto le primarie del centrosinistra e in attesa di capire come si muoverà il centrodestra. al momento ha di fronte a sé solo il candidato del Movimento 5 Stelle Franco Senigagliesi come avversario politico, ma si dice tranquillo: “Non lo conosco direttamente, ma ogni persona che in politica ci mette la faccia è da apprezzare, al di là delle differenze e delle opzioni politiche”. A presentare il gruppo che lo sostiene Enrico Garofolo segretario del Pd potentino: “Già dal giorno dopo le primarie abbiamo iniziato a lavorare per definire il

Fausto Cavalieri

Fausto Cavalieri

programma e ci siamo dati un metodo – dice – abbiamo creato dei gruppi di lavoro per approfondire tematiche di carattere pubblico come sociale, ambiente e territorio e turismo e cultura. Abbiamo fatto incontri con le categorie e proposto soluzioni innovative, ma la vera forza è nel gruppo, giovani appassionati, scelti non con il criterio del riempimento, ma per la varietà delle competenze”. Giovani rampanti tutti abbondantemente sotto i trenta, tra cui Stefania Iannice di 25 anni, ma già consigliere comunale, Arianna Mecozzi, 23 anni, studentessa e responsabile del gruppo di lavoro su turismo e cultura, Tommaso Gavallo, studente di ingegneria, anch’egli già consigliere comunale, Alessandro Belluccini laureato in mediazione linguistica e Luca Moroni che con i suoi 35 anni è l’ “anziano” del gruppo. “La prima vera novità è quella anagrafica – commenta il candidato sindaco – sono affiancato da un gruppo di giovani che danno spunti, idee innovative e tanta passione. E proprio la passione è ciò che mi ha spinto a scendere in campo come sindaco perchè c’è molto da fare. Avere con me una squadra di ragazzi competenti in un momento in cui spesso si sostiene che i giovani non si avvicinano alla politica è motivo di orgoglio e spinge a fare bene e a creare opportunità. Abbiamo idea di lavorare su tre filoni principali, il sociale con una spinta sulla solidarietà e non sull’assistenzialismo e sulla prevenzione del disagio. Il secondo punto è il turismo – aggiunge Cavalieri – occorre superare il campanilismo e cogliere i vantaggi che un comune con la costa e l’entroterra di bellezze e storia può offrire. Poi l’ambiente e presteremo attenzione a tutto ciò che è legato all’inquinamento, dal monitoraggio del radar e ci batteremo per evitare l’installazione della centrale a biogas”. Al momento sono in fase di analisi gli aspetti più prettamente politici legati alle liste, ad appoggiare Cavalieri il nucleo Pd Sel Psi, ma non è esclusa la possibilità che si costituisca anche una civica legata al candidato sindaco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X