Maceratese, giusto non chiedere il rinvio del derby

La sfida contro il Matelica avrebbe potuto essere recuperata già mercoledì, con Ambrosini sempre indisponibile per squalifica e un incasso certamente ridotto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Enrico Maria Scattolini

Enrico Maria Scattolini

di Enrico Maria Scattolini

DUNQUE SI GIOCA. Maceratese-Matelica sarà una delle ultime partite di cartello di quest’anno all’Helvia Recina. Prima degli altri due derbies conclusivi con la Vis Pesaro e l’Ancona. Ha fatto bene la società biancorossa a non sfruttare la facoltà del rinvio, che sarebbe stato giustificato dagli stringenti impegni di questa settimana di Gabrielloni con la rappresentativa della serie D nel torneo di Viareggio.

LA SCELTA CONTRARIA avrebbe forse permesso alla Maceratese di far slittare l’assenza dello squalificato Ambrosini alla successiva, abbordabile trasferta sul terreno dell’Angolana e di guadagnar tempo per il recupero di Borrelli.

MA SOLO VIRTUALMENTE, perché la Lega Dilettanti avrebbe anche potuto calendarizzare l’incontro a metà via fra le due domeniche. In un grigio mercoledì infrasettimanale e magari in orario pomeridiano.

L'attaccante della Maceratese Ambrosini

L’attaccante della Maceratese Ambrosini

SAREBBE COSI’ UGUALMENTE SALTATO  l’impiego di Ambrosini ,con l’aggiunta dell’incasso.

IL RISCHIO D’UNA MACERATESE… SPUNTATA contro lo straordinario Matelica di questi tempi (seconda ermetica difesa del girone nelle gare esterne e migliore attacco in assoluto), ma direi dell’intero campionato, esiste ed è una spada di Damocle che pesa sul destino dei biancorossi. I quali, per di  più, hanno segnato con il contagocce negli ultimi appuntamenti all’Helvia Recina, anche a batterie complete ed in circostanze di grosso vantaggio numerico. Tipo Termoli.

MA NON E’ DETTO Cavaliere potrebbe ritrovare l’antico orgoglio nella responsabilità del portabandiera offensivo biancorosso; e Santoni ,migliorato nella preparazione atletica  in questi quindici giorni di sosta, la riconosciuta abilità nel dribbling e nei funambolismi.

CHE POTREBBERO ESSERE DETERMINANTI IN CONTROPIEDE se,come probabile,saranno gli ospiti a rischiare per realizzare la storica impresa sul proscenio più importante del calcio provinciale. Ma anche per tener dietro all’Ancona – che non dovrebbe avere difficoltà contro l’Agnonese -,alla vigilia dello scontro diretto casalingo con la stessa capolista.

Mister Carucci del Matelica

Mister Carucci del Matelica

L’ORGOGLIO POTREBBE QUINDI TRADIRE CARUCCI,così come la paura di vincere di mister Favo trasformò in un insignificante pareggio il largo successo praticamente raggiunto dalla sua gente nell’incontro di andata. Svanirono quattro punti (due persi e due regalati) che avrebbero segnato  i percorsi delle due squadre.

MA CI POTREBBE ANCHE LA SORPRESA del match-winner dell’ultimo istante.Quel Claudio Sparacello,attaccante under diciannovenne,provenienza Torino ma esperienza dorica.-quindi bene in mente a Favo-,arrivato in settimana probabilmente per intercessione del mister.Un ricordo storico ha segnato la sua ancor fresca carriera.21 settembre dell’anno scorso:derby Torino-Juventus del campionato “Primavera.Fu proprio lui,il ragazzone palermitano,a schiodare definitivamente ,con un memorabile gol, il risultato dal pareggio.I precedenti(freschi) sono buoni.E chissà che non servano a cancellare l’ironia con cui è stato commentato il suo acquisto da più d’un tifoso biancorosso.

D’ALTRONDE NON FU PROPRIO UN GIOVANISSIMO a suonare la sveglia,per il Matelica, nella prima versione del derby giocato negli Appennini! Lo straordinario Jachetta, oggidì incubo dei difensori maceratesi. Insieme a Cacciaore  che il biancorosso lo svestì prematuramente un paio d’anni fa. Non si è saputo mai per quale motivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X