Falso al centro commerciale
Sequestrati 3.500 prodotti

CIVITANOVA - La guardia di finanza ha scoperto un magazzino di prodotti taroccati, centinaia le borse e gli accessori
- caricamento letture

SEQUESTRO CINESI 0

Finanza_merce_contraffatta (1)di Gianluca Ginella

(foto della conferenza stampa di Lucrezia Benfatto)

 Scoperto magazzino del falso, sequestrate 3.500 borse e accessori contraffatti. L’operazione è stata condotta dal Nucleo di polizia tributaria di Macerata. I prodotti sono stati rinvenuti al parco commerciale di Civitanova, all’interno del magazzino di un negozio. Denunciata la titolare una cinese di 52 anni.

Nuovo colpo all’industria del falso. I finanzieri, durante un servizio di contrasto alla contraffazione dei marchi made in Italy hanno messo a segno un blitz in un negozio di pelletterie cinese, che si trova all’interno del parco commerciale di Civitanova. Nel negozio c’erano numerose borse e accessori in pelle. Ma non erano quelli ad essere falsi. I falsi, in questo caso erano stai contraffatti i disegni e i segni distinti di borse di svariate griffe della moda (Fendi, Gucci, Dior, Burberry, Louis Vuitton) si trovavano in un deposito seminascosto che si trova in uno scantinato. I prodotti falsi erano nascosti in diversi scatoloni, sotto a borse di scarso valore probabilmente messe li ad hoc per evitare che venissero scoperte le borse false. I finanzieri hanno rinvenuto 3.500 pezzi tra borse contraffatte e accessori. Come detto è stata denunciata la titolare. L’operazione è stata condotta dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza, diretto dal maggiore Gianluca Ferraro. “La contraffazione di prodotti è uno dei nostri cavalli di battaglia” ha detto il colonnello Paolo Papetti, comandante provinciale della Guardia di finanza.

(GUARDA IL VIDEO)


Finanza_merce_contraffatta (3)

Foto guardia di finanza (1)

Finanza_merce_contraffatta (2)

Foto guardia di finanza (3)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X