Lube, tre nomi per un palleggiatore
Baranowicz, De Cecco e Raphael

VOLLEY MERCATO - Il ds Recine segue da vicino l'evolversi delle tre situazioni con l'azzurro leggermente favorito sugli altri due. I giovani Randazzo, Diamantini, Tartaglione e Partenio verso Vibo Valentia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
luciano-de-cecco

Luciano De Cecco

di Andrea Busiello

Il cerchio si stringe a tre nomi per il futuro palleggiatore della Lube: Michele Baranowicz, Luciano De Cecco o Raphael. Il primo sembra leggermente favorito rispetto agli altri due perchè è italiano, è molto valido e permetterebbe ai biancorossi di lasciare in rosa Hubert Henno. In caso contrario, con uno straniero al palleggio la coppia di liberi sarebbe composta da Paparoni e Lampariello. In questo momento il ds Stefano Recine è alla finestra perchè molto dipenderà da quello che succederà a Piacenza e Trento. Nella società emiliana ci dovrebbero essere dei cambi con Holt e Simon destinati a partire e a quel punto De Cecco non sarebbe motivatissimo di rimanere in una squadra che si indebolirebbe ma il numero uno Molinaroli ha sparato troppo alto per il prezzo del suo cartellino alla richiesta arrivata da Macerata. Quindi per il momento l’argentino non si muove. Capitolo Raphael: il presidente di Trento Mosna la settimana scorsa ha dichiarato che ridimensionerà notevolmente il suo budget per la prossima stagione. Dopo queste dichiarazioni, tutti i big trentini si stanno guardando intorno e per questo motivo il brasiliano Raphael è automaticamente appetibile da diverse squadre, tra cui la Lube. Altro palleggiatore che potrebbe essere il nuovo alzatore dei biancorossi è Michele Baranowicz.

Michele Baranowicz

Michele Baranowicz

 

Nonostante il cognome, l’alzatore di proprietà di Cuneo è italiano, giovane e di buone qualità. Modena gli ha messo gli occhi addosso e sta cercando di chiudere la trattativa per acquistare il suo cartellino ma la Lube sta pensando seriamente di inserirsi e provare ad acquistare un giocatore che, di conseguenza, permetterebbe di far giocare nel ruolo di libero Hubert Henno. E’ una sorta di partita a scacchi dove il ds Recine sta aspettando la prima mossa dell’avversario (in questo caso di quello che succede a Piacenza e Trento) senza sottovalutare l’ipotesi Baranowicz che da un momento all’altro potrebbe diventare l’obiettivo principale. Una cosa sembra certa: la Lube, vista l’impossibilità di arrivare ad Uriarte e Bruninho, deve assolutamente accaparrarsi uno di questi tre giocatori per avere in rosa un palleggiatore di spessore internazionale.

raphael

Raphael

Nel frattempo, si fa concreta l’ipotesi di vedere un poker di giovanissimi biancorossi in serie A1: Randazzo, Partenio, Diamantini e Tartaglione potrebbero andare a farsi le “ossa” in quel di Vibo Valentia ma la società biancorossa li lascerà partire solo nell’eventualità di avere garanzie sul fatto di vederli poter giocare con continuità e avere in questo modo la chance di mettersi in mostra nel massimo campionato di volley italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X