Il centrodestra chiede le dimissioni dell’assessore Mengarelli

CIVITANOVA - Ciarapica: "Non ci sono buchi, Corvatta non dia lezioni". Ceroni: "La città è stata ben amministrata per 17 anni dal centrodestra"
- caricamento letture
Fabrizio Ciarapica

Fabrizio Ciarapica

di Laura Boccanera

La Federazione del centrodestra chiede le dimissioni dell’assessore al bilancio Doriana Mengarelli: in occasione della conferenza stampa di presentazione dei candidati del Pdl, l’opposizione civitanovese commenta la replica del sindaco sull’avanzo di bilancio del 2011. Ieri Tommaso Corvatta, supportato dal vice Giulio Silenzi e dal segretario comunale Mariotti aveva sottolineato come l’avanzo di oltre 2 milioni di euro in realtà non fosse una liquidità reale e immediatamente spendibile per spese correnti, evidenziando la parzialità delle informazioni fornite dal centrodestra (leggi l’articolo) che oggi ribatte: “Non ci sono buchi e la gestione precedente è stata perfetta e responsabile – sottolinea Ciarapica – quindi Corvatta non ci dia lezioni di contabilità che non ne abbiamo bisogno, ma pensi piuttosto a rispettare la legge, tanto che sul bilancio consuntivo 2011, ancora non approvato, pende un richiamo ufficiale della Magistratura contabile, datato 15/02/2013, che sollecita l’amministrazione, come fatto anche lo scorso 29 gennaio e chiede di provvedere con sollecitudine”. Interviene in merito anche Corallini: “E’ gravissimo che non sia ancora stato approvato e se si sforano i termini di legge si mette a rischio tutta l’attività dell’amministrazione come ad esempio le assunzioni, provocando anche un danno alle casse comunali. La Mengarelli oggi come assessore contesta il lavoro che ha fatto come funzionaria, dovrebbe dimettersi. In realtà però faceva comodo parlare di debiti così la sinistra ha potuto giustificare l’Imu e l’aumento previsto della tassa sui rifiuti. Prima ci dicono che non hanno i soldi, poi però spenderanno 80mila euro per un inventario e 50.000 euro per una non specificata campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata sempre fatta gratuitamente dal Cosmari negli anni passati”. A mettere il carico da undici Remigio Ceroni: “la verità è che Civitanova è stata ben amministrata per 17 anni dal centrodestra – sottolinea il coordinatore regionale del Pdl – qui i conti sono in ordine e l’avanzo è spendibile nelle forme e modalità previste dalla legge. Se ancora non è stato approvato è perchè non vogliono comunicare che l’ex amministrazione ha lavorato bene”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X