La Maceratese si mangia le mani
Pari stretto a Termoli, difesa la vetta

SERIE D - In terra molisana finisce 1-1 con gol del solito Melchiorri e Miani (su un rigore molto generoso). I biancorossi nella ripresa hanno giocato con l'uomo in più ma non hanno concretizzato le tante occasioni. Traversa di Filiaggi. La Vis Pesaro aggancia la squadra di Di Fabio in cima alla classifica. Domenica all'Helvia Recina arriva la Sambenedettese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Melchiorri3-300x200

L’attaccante della Maceratese Federico Melchiorri

di Filippo Ciccarelli

Due punti persi. E’ questa la sensazione avuta al triplice fischio dell’arbitro, signor Del Rosso di Molfetta, anche lui a suo modo protagonista del match con alcune decisioni che hanno avuto il loro peso nell’economia della partita. La Maceratese, spinta da oltre 200 tifosi, era riuscita a passare in vantaggio con il solito Melchiorri – al sesto gol in sei partite – e a reggere fino al 48′ del primo tempo quando Miani ha trasformato un rigore alquanto generoso accordato per un fallo di Donzelli. I biancorossi con questo pari rimangono in vetta in coabitazione con la Vis Pesaro. I molisani hanno messo in mostra grande voglia e capacità di crederci fino alla fine, ma sono stati molto imprecisi in fase di impostazione; la Maceratese però non sempre ne ha approfittato. In particolare a centrocampo Carboni è sembrato un pò stanco e non lucido come al solito mentre in difesa c’è stato qualche “svarione” forse dovuto alla prima in assoluto in questa stagione per la coppia Benfatto-Arcolai. Nella ripresa la Maceratese ha beneficiato per oltre 20′ dell’uomo in più, ma non sono riusciti a concretizzare un pò per sfortuna (Filiaggi ha colto una traversa) e un pò per lo scarso supporto dato all’onnipresente Melchiorri. Negro infatti non ha brillato davanti, ma va detto che ha giocato una partita di sacrificio andando a riprendersi molti palloni anche dietro la linea del centrocampo. A fine gara la presidente Maria Francesca Tardella ha usato toni molto duri nei confronti degli steward e della polizia: “Hanno sequestrato – dice – per due ore i tifosi ospiti nel settore a loro riservato, senza nemmeno la possibilità di comprare dell’acqua”.

Domenica prossima grande sfida all’Helvia Recina, arriva la Sambenedettese.

***

Stadio-Termoli

Le squadre in campo oggi a Termoli

 

il tabellino:

TERMOLI: Imbimbo 6.5, Viteritti 6.5, Corazzini 5.5, Giuliano 6, Cianni 6, Maglione 6, Di Mercurio 6.5, Caravaglio 6 (35′st Moretti sv), Miani 6.5 (23′st D’Angelo 6.5), Bonanno 6 (38′pt Di Lullo 6), Bartolini 6. A disposizione: Patania, Falco, Moretti, Panariello, Riella. All. Giacomarro.

MACERATESE: Marani 6.5, Donzelli 6, Russo 6.5, Benfatto 6, Troli 7, Arcolai 6, Romanski 6.5, Biancucci 6 (29′st Filiaggi sv), Melchiorri 7, Carboni 5 (15′st Bucci 6), Negro 5.5 (29′st Orta sv). A disposizione: Carfagna, De Cesaris, Marcatili, Eclizietta. All. Di Fabio.

Arbitro: Del Rosso di Molfetta

Marcatore:  Melchiorri al 29′pt, Miani (rig) al 48′pt

Note: Spettatori 1.800 cirica (200 ospiti); Calci d’angolo 5-4. Ammoniti Troli, Filiaggi, Corazzini. Espulso Corazzini per doppia ammonizione. Recupero 3′+4′

***

termoli-macerateseLA CRONACA LIVE

FINALE – Termina 1-1 la sfida di Termoli. Buon punto per una Maceratese trascinata dal gol del solito Melchiorri ma raggiunta proprio nel finale di primo tempo. Nella ripresa locali in 10 ma i biancorossi non sono riusciti a conquistare l’intera posta in palio.

48′ – Maceratese con poca convinzione nel finale, Termoli con i lanci lunghi per Bartolini. I padroni di casa non si arrendono e proprio con l’ex punta del Fano conquistano una punizione dalla fascia destra, un angolo corto. Mischia in area della Maceratese.

45′ – Lancio lungo del Termoli, Benfatto controlla di testa. Squadre molto lunghe e stanche adesso, molisani in 10. Ci saranno 4′ di recupero.

42′ – Filiaggi si gira in un fazzoletto e col sinistro sfiora il gol. Incessante il tifo a sostegno di entrambe le formazioni, partita con una cornice non degna della serie D.

41′ – Il gioco riprende dopo un infortunio a Marani, bravissimo ancora una volta a coprire lo specchio della porta.

40′ – Velo di Orta per Melchiorri che però appoggia dietro verso Filiaggi senza forza e l’azione sfuma.

35′ – Termoli vicino al gol nonostante l’inferiorità numerica. Punizione dal fronte sinistro di attacco, svetta Moretti ma mette di poco al lato. In precedenza la Maceratese ha colpito una traversa, ma l’azione è stata fermata per fuorigioco.

30′ – Bruciante scatto di Melchiorri sulla sinistra, palla nell’area piccola per Orta che in scivolata non ci arriva e si fa anticipare da Imbimbo. Grandissima opportunità per la Maceratese, risultato ancora fermo sull1-1.

29′ – Doppio cambio nella Maceratese: esce negro, sostituito da Orta, ed anche Biancucci che viene rilevato da Filiaggi.

26′ – Il Termoli avanza nonostante l’uomo in meno, la Maceratese cerca ora di ripartire sugli esterni.

22′ – Dopo l’espulsione di capitan Corazzini, il Termoli richiama in panchina Miani per sostituirlo con D’Angelo.

21′ – Giuliano (ex giocatore biancorosso) controlla forse con la mano un pallone addomesticato da Melchiorri all’interno dell’area di rigore. Poco dopo per un fallo di mano di Corazzini in mezzo al campo il direttore di gara tira fuori il secondo giallo, espellendo il giocatore del Termoli. 

20′ – Azione insistita del Termoli vicinissimo al gol del 2-1, alla fine ci prova Cianni da fuori area con un tiro un po’ strozzato che viene bloccato da Marani vicino al palo.

15′ – Slalom di Melchiorri che in 40 metri evita tutto il Termoli, entra in area e viene atterrato da Maglione con un intervento simile a quello che è costato il rigore a Donzeli: questa volta però non c’è niente.

12′ – Conclusione dalla distanza verso l’incrocio di Maglione, Marani mette in angolo. Sugli sviluppi nasce un altro corner, il quarto finora per il Termoli.

11′ – Bartolini prende il tempo a Benfatto e conclude sul secondo però debolmente, blocca Marani.

9′ –  Gioco spezzettato a causa dei falli a centrocampo. Altra punizione per il Termoli, questa volta dalla fascia sinistra.

6′ – Miani libero sul secondo palo colpisce male e grazia Marani. In ritardo, in questo caso, Arcolai.

4′ – Punizione in favore del Termoli nei pressi della bandierina del corner, fallo di Biancucci su Viteritti.

1′ – Riprende la partita, Termoli in possesso. non sembra ci siano stati cambi nelle due formazioni.

Tifosi-Maceratese-2-300x167

INTERVALLO: Il Termoli ha pareggiato proprio all’ultimo secondo con un rigore generoso fischiato a Donzelli. Molti errori dei molisani in fase di impostazioni, non sfruttati a dovere però dalla Maceratese, in difficoltà a volte a centrocampo. Sottotono Carboni fino a questo momento.

48′ – Rete!!! Miani pareggia dal dischetto, rigore ben calciato che spiazza Marani!

47′ – Pericolosissimo il Termoli con un colpo di testa di Caravaglio lasciato colpevolmente solo dai difensori biancorossi. Poco dopo Donzelli atterra fallosamente secondo l’arbitro un avversario in area:  rigore.  

42′ – Ancora una volta Miani è pericoloso, libero di colpire di testa in mezzo all’area di rigore, palla di poco alta sopra la traversa. Ammonito poco dopo Troli per un fallo di mano a centrocampo.

41′ – Romanski favorito da un rimpallo non riesce a trovare Malchiorri con il traversone sul secondo palo. In precedenza Miani era caduto in area di rigore della Maceratese, ma il signor Del Rosso non ha ritenuto il contatto irregolare.

38′- Bonanno viene richiamato in panchina da Giacomarro, entra al suo posto Di Lullo.

36′ – Il Termoli va in gol con Bartolini ma la bandierina del primo assistente era già alta da tempo. Rete non convalidata per fuorigioco. 

33′ – Il Termoli prova a reagire, punizione dalla trequarti destra, mucchio in area della Maceratese. Sugli sviluppi Corazzini stacca di testa e prende il palo, ma l’arbitro aveva fischiato un fallo in attacco ai danni di Arcolai.

29′ – Rete!!! Federico Melchiorri sblocca il risultato a Termoli con un diagonale a conclusione di un’azione persona insistita sull’out di sinsitra!

28′ – Miani a tu per tu con Marani calcia a botta sicura, miracolo in uscita del 17enne portiere biancorosso. In ritardo la difesa della Maceratese nell’occasione.

27′ – Negro viene trovato direttamente da Marani su rinvio, entra in area e calcia in porta. Palla deviata da un difensore in corner.

25′ – Adesso il Termoli ha preso più confidenza e insiste nel possesso a centrocampo, con il pallone che è gestito soprattutto da Cianni e Caravaglio.

22′ – Contropiede del Termoli, 3 vs 3: Bartolini riceve dalla destra e a pochi passi dalla porta di Marani spara alto. Si salva la Maceratese.

Tifosi-Maceratese

19′ – Il gioco è fermo da un minuto e mezzo per un infortunio occorso a Viteritti, a terra dopo un contrasto con Biancucci.

17′ – Bel dribbling sulla sinistra di Negro che dal fondo pennella un cross sul primo palo: Melchiorri stacca ma da pochi metri non inquadra lo specchio, grande occasione per i biancorossi.

15′ – Da qualche minuto il Termoli cerca con più convinzione Di Mercurio, Miani e Barolini in avanti; i biancorossi giocano più di rimessa.

12′ – Calcio di punizione per fallo di mano in favore della Maceratese, Carboni però spara altissimo.

10′ – Secondo calcio d’angolo nel giro di due minuti per laMaceratese, biancorossi pericolosi ma ancora incapaci di trovare lo specchio della porta.

7′ –  Azione insistita della Maceratese con Negro e Russo: corner. Sugli sviluppi calcia Russo dalla distanza, palla a lato non di molto.

5′ – Melchiorri protegge palla in mezzo a tre avversari, serve Romanski smarcato in fascia, ma l’arbitro ferma per un fuorigioco apparso molto dubbio.

3′ – Palla persa malamente da Maglione: Carboni si inserisce tra i due centrali, entra in area ma la sua conclusione in spaccata viene ribattuta e quindi controllata facilmente da Imbimbo.

2′ – Conclusione velleitaria di Bonanno che ci prova da lontano: palla fuori.

1′ – Partiti! Il primo pallone è giocato dalla Maceratese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X