I tifosi spingono la Maceratese
Trasferta in treno a Fabriano

ECCELLENZA - Si prospetta il pubblico delle grandi occasioni per il match di domenica (si gioca alle 15, diretta streaming su CM). I biancorossi saranno privi di Giandomenico ed Eclizietta, fermi per almeno 2 settimane, nella Fortitudo assente capitan Fiumana
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
fabriano-mc

Il corteo dei tifosi biancorossi per le vie di Fabriano nella stagione 1991-92 (Foto da Facebook)

di Filippo Ciccarelli

Ha il sapore d’altri tempi il viaggio in treno che il tifo organizzato maceratese ha preparato in vista della sfida contro la Fortitudo Fabriano. L’ultima volta in cui i supporter biancorossi sono scesi in stazione nella città del Gentile era la stagione 1991-92, culminata con la promozione in D ottenuta a Cerreto d’Esi, ad un tiro di schioppo proprio da Fabriano. L’auspicio dei tifosi biancorossi è che anche quest’anno l’epilogo non sia diverso; certo è che il Tolentino continua a tenere un ritmo forsennato in testa, e che la Fermana si è rifatta sotto dopo aver vinto a Cagli il match di recupero che le mancava. Ed è vero anche che la Fortitudo, avversario di giornata, non è più quel collettivo volenteroso ma deficitario che si è presentato all’Helvia Recina rimediando 6 reti. Con mister Nico in panca e con l’arrivo del ds Spurio ci sono stati molti arrivi (come quello di Bonsignore – leggi l’intervista) ma anche qualche partenza, su tutte quella del giovane Jachetta, che aveva segnato 4 reti in rossoblù, prima di passare in Promozione con il Matelica. Domenica non ci sarà capitan Fiumana, espulso a Senigallia, ma gli altri sono tutti a disposizione della Fortitudo.

fabriano-mc2-300x199

Maceratesi a Fabriano (Foto da Facebook)

In casa Maceratese, invece, sono due gli indisponibili. Parliamo di capitan Giandomenico e di Francesco Eclizietta, che nella partita contro la Biagio ha subito un forte trauma contusivo: il dottor Del Gobbo dello studio Caradel ipotizza il recupero per entrambi non prima di due settimane, e comunque dopo la partita contro il Real Montecchio. In mezzo al campo dovrebbe rientrare Bucci, ed in attacco, oltre ad Orta, c’è l’opzione Cacciatore, che ha mostrato la voglia di far bene anche nel poco tempo giocato contro la formazione chiaravallese domenica scorsa. Sugli esterni si profila la coppia Rosi-Piergallini, vista l’assenza di Eclizietta. Il gruppo guidato da mister Di Fabio si prepara ad una trasferta che presenta comunque delle insidie, e non dovrà farsi sedurre dalla facilità – sulla carta – del match. Sarà fondamentale, poi, anche l’apporto dei tifosi, in un campo dove in tempi recenti la Maceratese non è mai andata oltre il pareggio: i dettagli per la trasferta sono visibili su Facebook. La partenza del treno è prevista per le 12.45, con arrivo intorno alle 14.10. Il fischio d’inizio sarà alle 15, e chi non potrà seguire dal vivo i biancorossi potrà sintonizzarsi su Cronache Maceratesi, con la diretta streaming del match in collaborazione con Radio Studio 7.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X