L’Idv chiede le dimissioni di Meschini
“Non accetta le regole”

I dipietristi rispediscono al mittente le accuse del consigliere comunale di Macerata
- caricamento letture

idv1-300x225

Giuliano Meschini, consigliere dell’Idv del Comune di Macerata , ha attaccato ieri il suo stesso partito di appartenenza criticando la gestione della campagna elettorale in vista delle comunali a Civitanova e minacciando di rinnovare la sua tessera. L’Idv risponde stigmatizzando il comportamento del suo consigliere con una nota firmata dai componenti della direzione provinciale dell’Idv di Macerata  Torresi, Giorgi, Piergentili, Curzi, Virgili, Blanchi, Garufi, Savi, Coppolella, Pietrella, Vallesi, Craia Luigino, Craia Giuseppe, Testella, Gaballo, Valenti e  Sabatucci

«Giuliano Meschini per l’ennesima volta attacca IDV e i suoi esponenti creando danno e discredito all’immagine del partito contrastando pubblicamente argomenti già ampiamenti decisi dai direttivi provinciale e comunali.
Meschini non riesce ad accettare le regole democratiche che lo vedono regolarmente soccombente nei dibattiti interni agli organismi di partito e, addirittura, nei ricorsi al Collegio Nazionale di Garanzia. Le sue esternazioni sono vendette che non possono più essere accettate. Meschini dovrebbe ringraziare IDV e tacere, visto che con sole 37 preferenze e grazie alle dimissioni di Urbani, ha occupato un seggio in consiglio comunale precedendo di soli 2 voti l’odierno primo dei non eletti (l’amico Porfiri al quale auguriamo di subentrare quanto prima). IDV è partito in crescita nei sondaggi, coerente e con la schiena

giuliano-meschini

Giuliano Meschini, consigliere comunale dell'Idv

dritta, che non cede a compromessi di basso profilo come nel caso di Civitanova. Prendiamo atto della volontà di Meschini di non rinnovare l’iscrizione al partito e invitiamo, comunque, il coordinatore regionale, al quale manifestiamo la massima fiducia, a negare l’assenso alla sua eventuale richiesta di adesione.
Chiediamo pubblicamente a Meschini di dimettersi da consigliere comunale».

 

 

 

 

davidFavia

David Favia, coordinatore regionale dell'Idv

Sulla questione interviene anche David Favia, coordinatore regionale IDV:

«Giuliano Meschini è evidentemente allergico alla legalità, alla democrazia e alle regole: ed è anche un pò incoerente. Le sue esternazioni sono chiaramente la “vendetta” per la cocente sconfitta (non accettata) subita avanti al Collegio Nazionale di Garanzia di IDV presieduto dal Prof. Avv. Sergio Scicchitano, che ha bocciato i suoi tre ricorsi contro il congresso comunale di Macerata che è stato dichiarato pienamente valido e legittimo.
Quindi, Garufi e il suo direttivo hanno ora i massimi crismi della legittimazione.
Addirittura, il Collegio Nazionale di Garanzia ha diffidato Meschini dal continuare con “l’insensato quanto inutile” invio di mail di protesta contro il provvedimento assunto dal Collegio Nazionale di Garanzia.
E Meschini si vendica dando sponda agli avversari di IDV, ledendone l’immagine e facendo finta di dimenticare che la linea politica per Civitanova e le decisioni sulla posizione Torresi sono state già da tempo assunte e convalidate dagli organi di partito deputati, a tutti i livelli: e chi rappresenta il partito se ne rende attuatore sul territorio.
I dibattiti e i confronti si fanno all’interno degli organismi di cui Meschini ha fatto parte e non sui giornali ledendo l’immagine del partito. L’incoerenza di Meschini è comprovata dal fatto che egli si dice attento alla legalità e reagisce con violenza quando perde un ricorso: egli si dice fautore del rinnovamento, della trasparenza, delòla democrazia e dell’unità del centrosinistra e vorrebbe appoggiare Silenzi che divide PD e centrosinistra e tutto rappresenta fuorchè il rinnovamento e una speranza di vittoria del centrosinistra. Pertanto, IDV prende atto della volontà di Meschini di non rinnovare l’iscrizione per il 2012, iscrizione che, comunque, per i motivi sopraesposti, non gli sarebbe stata rinnovata (e anche per le innumerevoli istanze in tal senso pervenutemi dalla dirigenza e dagli iscritti a IDV): Giuliano Meschini, quindi, non fa più parte dell’Italia dei Valori e stante la sua “dirittura morale” ne attendiamo le dimissioni da consigliere comunale, visto che quel seggio appartiene a IDV e non certo alle clamorose 37 preferenze di Meschini che, non eletto, è entrato in consiglio comunale solo grazie alle dimissioni dell’assessore Urbani».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X