A Potenza Picena nasce
un nuovo movimento politico

Tra i componenti Emanuela Limoncelli, Ugo Rossini, Richard Dernowski, Mario Morgoni, Daniel Carlini ed Emanuele Formentini. Due i fronti: convivenza civile e ambiente
- caricamento letture

“Partecipazione, Unità, Beni Comuni” è il nome e al tempo stesso la summa ideologico-programmatica del neonato movimento politico cittadino che ha esordito ufficialmente nei giorni scorsi a Porto Potenza. Alla partecipata conferenza stampa alla quale hanno preso parte Emanuela Limoncelli, Ugo Rossini, Richard Dernowski, Mario Morgoni, Daniel Carlini ed Emanuele Formentini, i quali hanno spiegato le motivazioni della nascita del movimento e le sue linee guida: “Il movimento – ha sottolineato il portavoce Ugo Rossini – vuole promuovere e risvegliare un impegno diretto delle persone verso la cosa pubblica, nella consapevolezza che una comunità forte, unita e responsabile non si costruisce senza il protagonismo e l’assunzione di responsabilità dei cittadini stessi. La politica è per noi lo strumento fondamentale per realizzare il bene comune.
Per questo il nostro movimento, autonomo dai Partiti, vuole contribuire a dare vita ad una nuova stagione della politica, aperta, generosa, partecipata, stimolando anche i partiti a recuperare pienamente quella funzione di rappresentanza che la Costituzione attribuisce loro”. Due i fronti di intervento individuati: la convivenza civile, con una nuova idea di comunità per il futuro accantonando ogni velleità campanilista, e l’ambiente, le energie, i consumi puntando sul territorio di Potenza Picena come una sorta di laboratorio avanzato (vedi le città di transizione o le città solari). Non è sfuggita la presenza di Mario Morgoni, noto esponente del Pd a livello regionale e già sindaco di Potenza Picena, che di fatto è uno dei propugnatori del movimento il quale ha così sintetizzato la sua posizione: “partecipo in modo convinto da uomo di partito poiché credo che incentivare la partecipazione più ampia sia nell’interesse di quei partiti che hanno intenzione di capire i movimenti della società, recuperando la partecipazione alla politica. Senza far prevalere gli schemi, nel movimento c’è un discorso progressista”. Nell’annunciare iniziative pubbliche per il prossimo mese di gennaio chiunque voglia saperne di più può visitare la pagina facebook all’indirizzo “Potenza Picena Partecipata”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X