Vis Civitanova in grande spolvero
Il Sambucheto cede nella ripresa

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA - Marziali, Antonini e Di Giminiani firmano il 3-0 finale in favore della truppa rossoblu che si attesta in piena zona play off
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
VIS-CIVITANOVA

La formazione della Vis Civitanova

di Luigi Labombarda

Secondo turno consecutivo in casa e secondo 3-0 per la Vis Civitanova, che consolida la sua posizione in zona playoff superando il Sambucheto; si accorcia il divario con la vetta del girone H, ora distante quattro lunghezze. I rossoblu faticano contro una squadra ospite che si difende coraggiosamente, chiudendo tutti i varchi, poi gli innesti dalla panchina fanno la differenza: quelli della Vis danno la svolta alla gara, il Sambucheto invece è già in formazione rimaneggiata e quindi non trova nuove forze in panca, così inevitabilmente crolla. Ci si mette anche la giornata-no del portiere Lisitano e così la Vis si aggiudica il match senza forzare troppo: basta l’uno-due di Marziali e Antonini, a metà ripresa, poi nel recupero il rigore di Di Giminiani arrotonda il punteggio. Per il Sambucheto è la terza sconfitta di fila e il prossimo turno in casa la mette di fronte al temibilissimo Amatori Appignano.

LA CRONACA – Mister Giordano Perini tiene Cognigni, Lufrano e Del Medico in panchina e schiera i suoi con il 4-4-2, con Spina supportato da Marziali in attacco. Il Sambucheto parte inizialmente con lo schieramento 4-1-4-1: pesanti le assenze di Lorenzetti e Crescimbeni in difesa e di Storani in attacco, pertanto l’allenatore Luciano Lisitano piazza Lo Scrudato come schermo davanti alla difesa e Lavalle unica punta. La Vis Civitanova si rende pericolosa all’8’ con uno schema da calcio d’angolo, battuto da Berdini: Marziali lascia il pallone a Spina che però conclude alto sopra la traversa. All’11’ lancio per Marziali, posizionato al limite della linea difensiva avversaria, Lisitano esce a chiudergli lo specchio della porta ma manca il pallone, così deve rimediare Beccacece in copertura e spazzare via la palla. Il Sambucheto passa al 4-4-2, con Lo Scrudato ora arretrato a difensore centrale e il camerunense Benjamin Mangeb in attacco con Lavalle. Perini intanto inserisce subito Antonini per dare maggior peso all’attacco. Al 27’ Colucci si allarga a sinistra e crossa in area per Marziali, che controlla bene ma da buona posizione spara alto. Al 40’ altro corner di Berdini per Spina in area piccola, Lisitano lo anticipa e blocca la sfera; subito dopo Marziali largo a destra serve Colucci, il cui tiro però non inquadra la porta. Nel finale di tempo c’è il primo timido tentativo del Sambucheto: corner di Leonardi, la difesa non riesce ad allontanare il pallone, Lavalle lo recupera e prova un sinistro in coordinazione precaria, palla che finisce sul fondo. L’inizio della ripresa vede due innesti dalla panchina della Vis Civitanova che risulteranno decisivi, quelli di Lufrano e Di Giminiani, i quali aumentano il tasso tecnico a centrocampo. Proprio dai piedi di Lufrano parte il pallone che, al 57’, Marziali scaraventa in rete sbloccando il risultato. Al 60’ il Sambucheto ha l’occasione più nitida: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Montironi rilancia la sfera in avanti dove ci sono diversi compagni in fuorigioco, Frattari invece arriva dalle retrovie, controlla la sfera e si fionda in avanti: il suo destro impegna severamente Marchiani. E come spesso accade, al gol mangiato segue gol subìto: calcio di punizione per vie centrali di Di Giminiani verso Lisitano che però non trattiene la sfera, tap-in vincente di Antonini e 2-0 al 66’. Il resto del match non registra ulteriori azioni degne di nota (si ricorda una conclusione di De Santis e una di Leonardi, entrambe finite ampiamente fuori), fino al 93’ quando l’arbitro concede un calcio di rigore per atterramento di Lo Scrudato ai danni di Marziali: Di Giminiani trasforma per il 3-0 finale.

IL MIGLIORE: Lufrano (Vis Civitanova). Il suo ingresso in campo, assieme a Di Giminiani, cambia il volto del match: è suo l’assist dell’1-0 e in più cattura ogni pallone a centrocampo, annullando ogni tentativo di costruzione del gioco da parte degli ospiti..

IL TABELLINO:

VIS CIVITANOVA: Marchiani 6, Capozucca 6 (dal 28’ Antonini 6,5), Cervellini 6, Colucci 6 (dal 73’ Maiello sv), Manni 6, Mecozzi 6 (dal 64’ Cognigni 6), Marziali 6,5, Broccolo 5,5 (dal 48’ Lufrano 7), Spina 6 (dal 55’ Di Giminiani 7), De Santis 5,5, Berdini 6,5. A disp. Sgariglia, Del Medico. All. Perini.

SAMBUCHETO: Lisitano Ivan 4 (dall’86’ Savoretti sv), Testa 5,5, Tombesi 5,5, Montironi 6 (dal 67’ Pasquali 6), Beccacece 5, Leonardi 6, Gjeci 5,5 (dall’86’ Sdrubolini sv), Lo Scrudato 6,5 (dal 94’ Paccamiccio sv), Lavalle 6, Frattari 5,5, Mangeb 5. A disp. Crucianelli. All. Luciano Lisitano.

ARBITRO: Perri di Macerata.

RETI: 57’ Marziali, 66’ Antonini, 93’ Di Giminiani rig.

NOTE: angoli 5-4. Ammoniti Broccolo (Vis Civitanova), Beccacece e Leonardi (Sambucheto). Espulso al 79’ l’allenatore Perini (Vis Civitanova) per proteste. Recuperi 1’p.t. – 5’s.t.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X