Pokerissimo per il Cska Corridonia
Cascinare senza scampo

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA - Termina 5-0 all'Enaoli. In gol Tentella, Serpilli, Marcelletti e Storani (doppietta per lui)
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
CSKA-CORRIDONIA

La formazione del Cska Corridonia

di Luigi Labombarda

Prima vittoria in campionato per il CSKA Corridonia che, dopo tre pareggi, batte 5-0 il Cascinare all’Enaoli di Corridonia nell’anticipo della 4° giornata del campionato di Terza categoria (girone I). Una prestazione determinata e senza fronzoli per i corridoniensi che vanno in vantaggio con un gol fortuito ma legittimano il loro successo con quattro reti nella ripresa, quando ormai gli ospiti hanno perso la propria spinta. Continuano a pesare le troppe assenze in casa Cascinare, in avanti si sono visti pochissimi palloni e perciò è stata una serata di ordinaria amministrazione per la retroguardia biancoverde. In attacco, invece, il CSKA ha prodotto moltissimo, sbagliando occasioni facili ma in compenso realizzando gol di pregevole fattura. La vittoria ha prodotto per i padroni di casa un bel balzo in classifica, avvicinandosi alla vetta, mentre gli ospiti attendono tempi migliori per raddrizzare un inizio balbettante di stagione.

LA CRONACA – Il CSKA si schiera con il consueto 4-3-3, con Matteo Serpilli, Amaolo e Gorbini in attacco, mentre un classico 4-4-2 è lo schema del Cascinare che vede in avanti Seghetta e Renzi. La squadra di casa prende subito il comando delle azioni e al 6’ Serpilli si divora un gol, sparando alto da corta distanza un suggerimento rasoterra di Gorbini. Al 14’ Serpilli ci riprova, raccogliendo in area un pallone non allontanato dalla difesa ospite dopo una rimessa laterale: il suo sinistro termina a lato. Il CSKA è sempre più padrone del campo e la coppia centrale di difesa Marcelletti-Iannone taglia i rifornimenti alle punte del Cascinare. Al 28’ Gorbini si coordina per la rovesciata dopo una rimessa laterale di Tentella ma ne viene fuori una conclusione debole. Un minuto dopo altra azione sulla sinistra, Tentella crossa dalla trequarti, mettendo una palla a giro veloce in profondità che Guidotti guarda infilarsi in rete sul suo secondo palo: è il gol dell’1-0, arrivato in maniera casuale ma premiando la spinta offensiva dei biancoverdi. Il Cascinare prova ad uscire dal guscio: al 32’ calcio di punizione di Pignotti dai 25 metri con palla che finisce alta, al 36’ tentativo da fuori area di Amatucci con pallone che finisce fuori, al 40’ calcio d’angolo di Pignotti per la testa di Seghetta ma viene anticipato, così Nobili recupera il pallone agevolmente. Nei minuti finali del primo tempo Matteo Serpilli impegna ancora il portiere Guidotti, prima con un angolo a rientrare che l’estremo difensore smanaccia via, poi al 45’ con un tiro sporco che finisce sopra la traversa. La ripresa vede al 48’ subito un pericolo per la porta degli ospiti: Di Caro batte una punizione vicino all’angolo di destra, Marcelletti va a colpire di testa verso il secondo palo ma un difensore lì appostato allontana la sfera. Al 50’ ancora Di Caro effettua un bel lancio per Gorbini che colpisce con il sinistro ma spedendo la palla fuori. La risposta del Cascinare è racchiusa in un tentativo del capitano Sopranzi, che dalla difesa si presenta in avanti in sovrapposizione e conclude fuori, e al 54’ un tiro di Iacchelli parato a terra da Nobili. Il CSKA riprende a macinare gioco, giovando dell’ingresso in campo dell’allenatore-giocatore Scoponi. Al 61’ Gorbini fa tutto benissimo, liberandosi in area con un “sombrero”, meno la conclusione che finisce fuori. Al 65’ azione rapida del CSKA nel segno dei fratelli Serpilli: Matteo scatta a destra, passaggio a Roberto verso il centro, dribbling e destro da fuori che fulmina Guidotti per il 2-0. Passano solo tre minuti ed arriva la terza rete con Marcelletti, che corregge di testa il corner battuto da Matteo Serpilli. Amaolo vuole scrivere il suo nome sul tabellino di gara e prova una conclusione potente da posizione defilata, non inquadrando però lo specchio della porta. Negli ultimi dieci minuti di gara si esibisce Roberto Storani, entrato alla mezz’ora della ripresa, arrotondando ulteriormente il risultato con una pregevole doppietta. All’80’ esplode improvvisamente un sinistro dalla trequarti che si infila all’incrocio dei pali, dove nulla può Guidotti: 4-0. Poco dopo Renzi impegna seriamente Nobili con un rasoterra dal limite che il portiere del CSKA respinge in tuffo. All’88’ prova a partecipare alla festa del gol Porfiri, che con una doppia serpentina si presenta libero in area ma spara fuori; allora è Storani che chiude il match finalizzando un contropiede, chiama il portiere in uscita, lo mette a sedere con una finta e deposita la palla in rete con un pallonetto. Inutile infierire oltre, così l’arbitro emette il triplice fischio un minuto dopo il 90’ e manda tutti sotto la doccia.

 

IL MIGLIORE: Roberto Serpilli (CSKA Corridonia). Matteo spreca molto, Roberto no. Il gol è il giusto premio di una prestazione fatta di intensità e precisione. E non è una rete banale ma il coronamento di una azione ben costruita.

 

IL TABELLINO:

CSKA CORRIDONIA: Nobili 6, Marcelletti 7 (dal 79’ Arriva sv), Iannone 7, Morresi 6,5, Tentella 6,5, Di Caro 6 (dal 53’ Scoponi 6,5), Serpilli M. 6 (dal 68’ Silenzi sv), Serpilli R. 7,5, Amaolo 6 (dal 75’ Storani R. 7), Cingolani 6, Gorbini 6,5 (dal 65’ Porfiri 6). A disp. Pisacane, Storani M. All. Scoponi.

CASCINARE: Guidotti 5 , Lanciotti 5,5, Amatucci 6,5 (dal 68’ Grassetti sv), Cipoletta 5,5 (dall’81’ Tortoni sv), Sopranzi 6, Gasparroni D. 5,5, Iacchelli 6 (dal 75’ Gasparroni E. sv), Belluccini 6, Seghetta 5,5, Pignotti 6,5 (dal 75’ Tomassetti sv), Renzi 6. A disp. Frattari, Frudoni. All. Antonioli.

ARBITRO: Buccolini di Macerata.

RETI: 29’ Tentella, 65’ Serpilli R., 68’ Marcelletti, 80’ e 90’ Storani R.

NOTE: angoli 5-2. Ammoniti Sopranzi e Renzi (Cascinare). Recuperi 1’ p.t. – 1’ s.t.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X