Tolentino alla grande, steso il Corridonia
Al Martini finisce 4-1 per i cremisi

COPPA MARCHE D'ECCELLENZA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Mattia-Ortolani-91-difensore-del-Tolentino1-228x300

Il difensore del Tolentino Mattia Ortolani

di Enrico Scoppa

Il primo turno di Coppa Italia d’Eccellenza mette a nudo le difficoltà del momento del Corridonia anche se generosità, impegno, determinazione non sono mai venuti meno ma nei momenti topici della gara il Tolentino è stato micidiale. L’avvio della contesa ha visto il Corridonia andare avanti e farsi coraggio con l’inossidabile Nerpiti bravo nel calciare almeno tre punizione che in qualche modo mettevano in difficoltà la pur granitica difesa cremisi. Il vantaggio. Si presenta subito il Corridonia con Nerpiti il quale in almeno due  occasioni , 1’ e 5’ è capace di mettere in allarme la difesa cremisi. Tartabini, 14’, fa venire i brividi al portiere cremisi Lori, da sinistra entra in area, salta il suo angelo custode, gran tiro ma la sfera si impenna e finisce sul fondo. Al 19’ punizione dalla tre quarti destra, calcia Nerpiti, Lori si lasca sfuggire la sfera, nessuno del Corridonia ne sa approfittare. In vantaggio passa il Tolentino al 27’ con Ruggeri il quale prima beffa il suo angelo custode Zuffati poi infila senza pietà Carnevali. Il gol mette in difficoltà il Corridonia che non disdegna un minuto dopo di impegnare con Nerpiti il portiere Lori. Nel finale, 44’, il Tolentino raddoppia con Iacoponi su rigore. Mister Ciarlantini lascia negli spogliatoi Zuffati per fare posto a Tentella ma è il Tolentino al 3’ ,calcio di punizione centrale dai trenta metri, calcia Iacoponi, para a terra Carnevali. Al 57’ Iacoponi calcia l’ennesima punizione, impegna a terra Carnevali che si rifugia in calcio d’angolo dal quale il Tolentino non ne trae nulla di concreto. Angolo dalla sinistra del Corridonia con Nerpiti senza successo. Ciarlantini richiama Pettinari e manda in campo Pomiro per provare ad affondare verso la porta difesa da Lori. E’ un Corridonia che fa fatica ad impostare e per il Tolentino quando l’ora di gioco è alle spalle tutto diventa facile. Dentro anche Bugiolacchi, 65’, si ricostruisce la coppia Bugiolacchi-Pomiro anche se a mezzo servizio. Al 64’ calcio di punizione centrale, dai venti metri, lo specialista Nerpiti mette la sfera alle spalle di Lori infilando il cuoio nell’angolo basso alla sua sinistra. Il gol scuote il Tolentino che un minuto dopo, 65’ calcia dal limite Ruggeri, para a terra con qualche difficoltà il portiere Carnevali. Ci prova ancora il Corridonia. Tolentino manda in campo il neo acquisto Marani, gli lascia il posto Martellucci. Si fa vedere Pomiro con un tiro, 69’, pallone alto sopra la traversa. Colpo di testa, 72’,  in acrobazia di Mercuri, Carnevali blocca la sfera con sicurezza. Tartabini, 78’, neo acquisto del Corridonia prima si becca un giallo poi va ad impegnare dalla distanza Lori. La terza rete del Tolentino arriva all ‘82’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ortolani mette la sfera alle splle di CarnevaliLa rete di Luca Cantarini, 90’, chiude il conto forse sin troppo pesante nei confronti del Corridonia.

il tabellino:

CORRIDONIA: Carnevali, Zuffati (46’ Tentella), Martinelli, Ciucci, Santinelli, Siroti, Taglioni, Pettinari, Procaccino (63’ Bugiolacchi), Nerpiti, Tartabini. All: Ciarlantini.

TOLENTINO: Lori, Pistelli, Iommi, Ciccioli (80’ Rullo), Fermani, Ortolani, Fabrizio Santoni, Martellucci (67’ Marani), Ruggeri, Iacoponi, Luca Cantarini. All: Mobili.

ARBITRO: Stampatori di Macerata (Perri-Petracci).

RETI: 27’ Ruggeri, 44’(rigore) Iacoponi, 64’ Nerpiti, 82’  Ortolani, 90’ Luca Cantarini.

NOTE – Spettatori 300 circa. Ammoniti 16’ Nerpiti, 18’ Pistelli, 35’ Ciccioli, 78’ Siroti. Angoli: 5-4.  Tempi di recupero:1’+ 4’.

SALA STAMPA:
Mister Ciarlantini: “Tante cose da rivedere, squadra che deve recuperare i tanti acciaccati che sono troppi”. Per quel che riguarda il collettivo ha detto: “Tante cose da rivedere per dare un giudizio. Spero che la settimana che ci separa dal via del campionato, Corridonia anticiperà a sabato la gara con il Montegranaro, sia sufficiente per far quadrare il cerchio”. Roberto Mobili tecnico del Tolentino: ”Abbiamo giocato una buona gara e tutto sommato sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto”. In merito al Tolentino che ha ipotecato il passaggio del turno il tecnico è stato lapidario: “Vederemo, c’è comunque da giocare ancora un’altra gara comunque difficile con la Cingolana”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X