Pattinaggio, gli organizzatori in coro:
“Non riusciamo a giustificare il rifiuto di gareggiare da parte delle varie nazionali”

I CAMPIONATI EUROPEI A MACERATA - Dichiarazione congiunta della Federazione italiana hockey e pattinaggio, Amministrazione comunale e società Juvenilia. Domani si corre introno alle mura, traffico chiuso dalle 13.30 alle 18
- caricamento letture

Pattinaggio-2

Riunione ai vertici questo pomeriggio in Comune tra l’assessore allo Sport Alferio Canesin, il presidente della Federazione italiana hockey e pattinaggio (FIHP) nonché presidente della Federazione internazionale de Roller Sport, Sabatino Aracu, il vice presidente della Federazione italiana Michele Grandolfo e il consigliere Romolo Bugari, la presidente e la dirigente della società Rotellistica Juvenilia, rispettivamente Silvia Zamponi e Silvia Tasso per mettere la parola fine alla polemica scaturita dal ritiro di alcune squadre dal Campionato europeo di pattinaggio in svolgimento a Macerata (leggi l’articolo e il lungo dibattito su Cronache Maceratesi).

Dall’incontro è emersa la seguente dichiarazione congiunta: “Il percorso di gara a livello tecnico risponde ai requisiti richiesti, tutti gli standard di sicurezza sono stati rispettati e la location dei giardini Diaz, scelta per la competizione, rappresenta il luogo ideale, anche per una questione di immagine e di ritorno per la città, per la gara in corso e per questi motivi non si riesce a capire e a giustificare il rifiuto di gareggiare da parte di alcuni Paesi europei”.
Ricordiamo infatti che il percorso, la cui planimetria già da tempo peraltro era visibile nel sito della Juvenilia, prima della realizzazione, era stato sottoposto all’attenzione della FIHP che lo ha omologato avendo riconosciuto che le indicazioni tecniche stabilite dal regolamento erano state rigorosamente rispettate. La Federazione dunque è al fianco dell’Amministrazione comunale che ha collaborato con la Juvenilia all’organizzazione della competizione. Nel frattempo da segnalare che un atleta Cadetto dell’Austria ha deciso di andare contro la sua nazionale scegliendo di gareggiare ugualmente nella competizione dell’Americana che stasera vedrà le sue finali ai Giardini Diaz. Per quanto riguarda la giornata di domani (sabato) è prevista la Maratona di 42 km che avrà inizio alle ore 14.30 e vedrà coinvolta un pò tutta la città di Macerata,visto che la gara passerà introno alle  mura della città. Per questo motivo il traffico sarà chiuso dalle ore 13.30 alle 18.00.

(foto Picchio)

Pattinaggio-1 Pattinaggio-3 Pattinaggio1

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X