Volantini contro l’avvocato Pambianchi:
“Fatto gravissimo, è un invito a picchiarmi”

Messaggi anonimi distribuiti in diverse zone della città ("Macerata è contenta? O non dispiaciuta?") con riferimento all'aggressione di sabato scorso
- caricamento letture
garziano-pambianchi

L'avvocato Graziano Pambianchi, 69 anni

“L’episodio di ieri è più grave dell’aggresione che ho subito sabato scorso”. L’avvocato Graziano Pambianchi è abbattuto, addolorato e  quasi non riesce a credere che si possa arrivare a tanto. A Macerata sono apparsi migliaia di volantini con la sua foto, un articolo che riportava l’aggressione (leggi) di sabato scorso, e sopra due domanda poste sotto forma di sondaggio, con a fianco due caselle da barrare: “Macerata è contenta? O non dispiaciuta”.
“Questo volantino manda un messaggio ddi una violenza assoluta – dice a CM l’avvocato Pambianchi, membro del direttivo locale del Pd e presidente del Consorzio Valleverde – E’ un messaggio quasi intimidatorio. Arriva da qualcuno a cui ho dato fastidio? Non lo so, ma se alcune volte qualcuno mi ha definito ‘distruttore dell’ambiente’ può accadere che ci sia qualcun altro che pensi che sia giusto picchiarmi. Perchè è questo il messaggio che viene  mandato: Pambianchi è un personaggio che potete anche malmenare, metà della città sarebbe contenta e l’altra metà non sarebbe dispiaciuta”.
La maggior parte dei volantini sono stati distribuiti nella zona della stazione, in viale don Bosco e al centro direzionale di via Carducci. “Ho telefonato oggi ai carabinieri, martedì presenterò la denuncia. Oltre che violento e volgare questo è un attacco vile, perchè anonimo. Se qualcuno ha qualcosa da contestarmi, lo faccia senza nascondersi”.
Intanto l’aggressore, un ‘immigrato camerunense, risultato poi essere un rifugiato con gravi problemi psichici, è stato trasferito al reparto psichiatrico dell’ospedale Sant’Orsola-Malpighi di Bologna dopo il Tso (trattamento sanitario obbligatorio) disposto dal sindaco. “L’aggressione di sabato scorso poteva capitare a chiunque – sottolinea Graziano Pambianchi – e non si può speculare sul gesto di un povero pazzo. Purtroppo, come accertato dalle successive visite mediche, quel ragazzo è malato. Per questo ritengo il gesto di ieri molto più grave e preoccupante”.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X