Il tour maceratese
di una grintosa Mara Carfagna

UNA GIORNATA COL CANDIDATO/2 - Il ministro ha affiancato Franco Capponi a San Ginesio, San Severino e Pollenza: "Le donne in politica vanno sostenute"
- caricamento letture

capponi_carfagna-4-300x199

di Alessandra Pierini

A distanza di una settimana dal voto, le giornate di Franco Capponi, candidato presidente della coalizione di centro destra si fanno sempre più frenetiche. Questa mattina ha incontrato i civitanovesi al mercato settimanale: «Ieri è stato approvato il decreto sulle concessioni demaniali – spiega Capponi – e c’è una certa effervescenza tra gli operatori che abbiamo incontrato». Il pranzo del candidato è con una famiglia civitanovese titolare di una grande azienda agricola leader nella distribuzione tramite vendita diretta dei suoi prodotti che ha offerto dell’ottima carne: «E’ questo il modello di sviluppo che vorremmo diffondere». Breve sosta in sede elettorale dove stanno lavorando di buona lena 3 ragazze tra le quali anche Ludovica, la figlia più piccola di Capponi.
capponi_carfagna-11-300x199

Qualche minuto per controllare la rivista Mondo Lavoro che ha pubblicato il programma elettorale del centro destra e si riparte alla volta di San Ginesio dove è  in arrivo il ministro alle pari opportunità Mara Carfagna. In macchina Franco Capponi legge i giornali dal suo i-phone, fa telefonate di servizio e si guarda intorno. «Che bella provincia abbiamo!» continua a ripetere guardando il paesaggio.

A San Ginesio il paese si è fermato per l’arrivo del Ministro Carfagna. In paese non si incontrano persone. Sono tutti nel circolo cittadino dove Franco Capponi saluta il ministro venuto a sostenere la candidatura alle provinciali di Isabella Parrucci la quale, a proposito di pari opportunità, si è autocandidata ad un assessorato per avere una donna in più in giunta. Mara Carfagna l’ha sostenuta: «Una giovane donna che si mette in gioco e mette la sua esperienza a disposizione della comunità non può che far bene».

capponi6-300x225
La Carfagna ha anche invitato i suoi a fare il porta a porta e a tenere desta l’attenzione del centro destra: «I nostri elettori tendono a rilassarsi, dobbiamo far capire quanto vale un voto».

Qualche foto di Capponi con i suoi e il ministro e si riparte di corsa per San Severino Marche dove il candidato Gilberto Chiodi attende in piazza del Popolo allestita a festa per l’occasione. In auto lungo la strada Capponi riceve le telefonate di molti e ne fa altrettante, senza perdere mai di vista la situazione. Arrivo a San Severino. C’è ad attendere una piccola folla. Franco Capponi saluta e stringe mani. Per il Ministro Carfagna abbronzatissima, la cui bellezza è ancor più valorizzata da una camicetta grigia in raso e orecchini di perle, in piazza risuonano le note dell’inno d’Italia. A San Severino il ministro sottolinea la stabilità del governo: «Festeggiamo il terzo anniversario. Ricordiamoci quando i governi duravano un anno o poco più, questo non succede da quando c’è Berlusconi, sostenuto dal Pdl». Il candidato del centro destra è sempre al suo fianco e coordina ogni spostamento.

capponi2-300x225
Si ritorna in macchina. Il ritardo di partenza è stato colmato, anzi ormai si è quasi in anticipo. La macchina di Capponi chiude il corteo. Davanti c’è l’auto del ministro Carfagna e a seguire quella di Carlo Ciccioli, subito dietro il senatore Filippo Saltamartini. C’è ancora una tappa dopodiché la Carfagna ripartirà alla volta di Roma dove è attesa per le prove del suo abito da sposa. Imminenti sono  infatti le nozze con Marco Mezzaroma. Sta per arrivare il momento più atteso. Al Parco Hotel di Pollenza è prevista in serata una partecipata festa nel parco con tanti ospiti che gusteranno porchetta, fava e formaggio e ascolteranno musica.

capponi_carfagna-7-300x199

E’ancora troppo presto perché la festa abbia inizio. Il ministro, dopo le interviste e le foto di rito sale sul palco, appositamente allestito. Franco Capponi è sempre al suo fianco e a lei si rivolge nel suo discorso in cui ha illustrato molte delle cose fatte durante la sua amministrazione: «In passato non abbiamo mai avuto il governo così vicino come dopo lo scippo del 2009 da parte di partiti mai leali nei confronti della democrazia. Abbiamo perso invece l’Udc che sta sperimentando una coalizione marmellata, compreso il mio ex vicepresidente che è il nuovo candidato. A loro voglio dire che in democrazia nessuno entra dalla finestra quando è uscito dalla porta».

capponi_carfagna-8-300x199
Proprio dal suo intervento riprende a parlare Mara Carfagna che passa in rassegna i provvedimenti attuati per il sostegno alle donne, anche vittime di violenze. «Sono felice di essere nelle Marche dove ho incontrato tante persone affettuose e credo che anche qui meriti di essere trasferitoil buon governo del centro destra. Nessuno dice quanto di buono viene fatto dal governo perché anche a livello nazionale si sta cercando di fare quanto è stato fatto a Macerata con mezzi illegittimi, perchè la sinistra non ci sta a perdere. Per quanto riguarda le donne abbiamo approvato un decreto antistalking e abbiamo ottenuto che le donne entrino nelle società partecipate e nelle spa. Abbiamo dimostrato che siamo capaci di fare le cose e in alcuni casi sappiamo farle meglio».

capponi_carfagna-3-300x201
Capponi precisa:«Abbiamo molte donne in lista». La Carfagna non si accontenta:«Non basta che siano in lista, devono essere sostenute – e continua rivolgendosi alla platea – andate a votare e convincete gli indecisi. L’alternativa non può essere quella che va da Di Pietro all’Udc ».
Capponi consegna al ministro una composizione floreale e le dà l’appuntamento per dopo la vittoria. «Va bene presidente». conclude Mara Carfagna.
Il Ministro se ne va ma la giornata di Capponi finirà solo in tarda serata, sulle colline maceratesi da dove si vede quel di Treia, sua città natale.
(Fotodi Guido Picchio)

capponi_carfagna capponi_carfagna-2-300x199 capponi_carfagna-5-300x199 capponi_carfagna-9-300x199 capponi_carfagna-10-300x199 capponi_carfagna-12-300x199 capponi_carfagna-13-300x199 capponi_carfagna-14-300x242 capponi1-300x225 capponi3-300x225 capponi4-300x225 capponi5-300x225 capponi7-300x225 capponi8-300x225



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X