Cingolana e Real Montecchio
impattano nel recupero

ECCELLENZA – Simoncelli e Pandolfi fissano l’1-1 allo Spivach
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

simoncelli

Michele Simoncelli centrocampista della Cingolana

Un punto dopo tre sconfitte di fila: niente non è per la Cingolana che ha sfidato una delle squadre più in forma del campionato, il Real Montecchio che, reduce da cinque vittorie consecutive, ha comunque inanellato il sesto risultato positivo di seguito garantendoselo dopo che si è ritrovato con un uomo in meno per l’espulsione del difensore De Grandis. Convincente la prestazione del Real Montecchio che si è affidato al 4-2-3-1 interpretato in modo non “gessato”, mentre la Cingolana, strutturata sul solito 4-4-2, ha lottato con la peculiare  animosità che esalta i valori del gruppo, denotando alla distanza difetti a centrocampo. Ha iniziato bene la Cingolana. Al 9’ Massei ha concluso alto d’una spanna e al 10’ Selotto ha trovato in Pacassoni un argine insuperabile. Vivace la prosecuzione in presa diretta. 20’ palla da De Angelis a Pandolfi preceduto da Giulietti. 22’ clamorosa l’opportunità per la Cingolana, scaturita da una punizione da media gittata di Simoncelli con palla intercettata ma non trattenuta dal portiere che Tomassoni ha graziato da due passi. 23’: botta di Todescato ribattuta da Giulietti, sfera ripresa da De Angelis e di destro tirata addosso all’estremo difensore. All’inizio del secondo tempo la Cingolana ha avuto il suo momento più redditizio. Al 7’, assist di Selotto per Lippi che nell’area ospite è stato fallosamente contrastato da De Grandis quindi espulso: il legittimo rigore ha avuto in Simoncelli l’esecutore perfetto. Lo stesso Simoncelli al 17’ e al 18’ ha obbligato De Iuliis e sfoderare due interventi determinanti, quindi al 26’, ispirato da Selotto, non è riuscito a centrare il bersaglio. E al 30’ il Real Montecchio ha pareggiato: dalla destra Todescato ha pennellato un cross non insidioso ma sorprendente per la retroguardia locale, perònon per Pandolfi che, elevandosi, ha inzuccato la palla infilata nell’angolo a sinistra di Giulietti. Pareggio sacrosanto.

Il tabellino:

CINGOLANA: Giulietti, Federici, Cacciamani, Massei (Giuliani dal 41’ st), Tombesi, Fraternali, Gigli, Tomassoni, Selotto, Simoncelli, Lippi (Clementi dal 16’ st). A disp.: 12 Emiliani, 13 Crescimbeni, 15 Gianfelici, 17 Marchegiani, 18 Banchetti. Allenatore: Mazzaferro, squalificato; in panchina il preparatore atletico Andrea Strappa.

REAL MONTECCHIO: Allegrini (de Iuliis dal 1’ st), De Grandis, Vezzosi, Fattori, Pacassoni, Ercoli, Vaierani (Della Chiara dal 33’ st), Paoli, Pandolfi, Todescato (Montanaro dal 32’ st), De Angelis. A disp.: 13 Carciani, 15 Olivieri, 16 Panisson, 17 Assam. Allenatore: Tresoldi.

Arbitro: Abategiovanni di Frattamaggiore (NA) (Iommi di Fermo, Petracci di Macerata).

Marcatori: Simoncelli al 9’ s.t. su rigore, Pandolfi al 30’ s. t. .

Note: espulso De Grandis all’8’ s.t. per fallo da ultimo uomo su Lippi. Ammoniti: Pandolfi, Fraternali, Vezzosi. Pioggia a tratti battente. Circa 100 spettatori. In tribuna anche l’allenatore Sabbatini della Maceratese che domenica prossima ospiterà il Real Montecchio. Angoli 7-3 per la Cingolana. Recuperi: 1’ e 5’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X