Respinto il ricorso di Capponi
In primavera si torna a votare

E' arrivata la decisione del Consiglio di Stato. Parte la campagna elettorale per le Provinciali
- caricamento letture


capponi_gentilucci_voto

Si torna a votare. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato, V sezione,  che questa mattina si è nuovamente riunito per discutere il ricorso presentato da Capponi e dagli ex consiglieri Erminio Marinelli (Pdl) e Massimo Pizzichini (Udc)  che si erano opposti alla mancata notifica del ricorso al Tar della Lam di Luigi Gentilucci. I giudici hanno ritenuto ammissibile l’opposizione di terzi ma poi hanno respinto nel merito le censure mosse da Franco Capponi e dai suoi legali (Ubaldo Perfetti, Andrea Calzolaio e il professor Angelo Clarizia di Roma) che si opponevano alla riammissione della Lam, difesa dall’avvocato Pierpaolo Pugliano. Al momento non si conosce ancora comunque la sentenza con la quale è stato respinto il ricorso che sarà depositata solo tra dieci giorni.

Nulla cambia quindi rispetto a quello che è stato sino ad oggi. Il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza che era stata emessa lo scorso giugno con la quale le precedenti elezioni erano state annullate. In seguito alla sentenza la Provincia era stata commissariata. Il Commissario Calvosa resterà al suo posto fino alla prossima primavera quando saranno convocate le nuove elezioni (presumibilmente a maggio).

L’ago della bilancia sarà ancora una volta l’Udc: sarà confermato il sostegno al centrodestra per le provinciali o si porterà avanti l’alleanza con il Pd e l’Idv come avvenuto l’anno scorso in Regione? Questa seconda ipotesi al momento è la più probabile, gli incontri tra Pd e Udc e il partito di Casini ha chiesto la candidatura alla presidenza della Provincia. Dopo la decisione del Consiglio di Stato di questa mattina i contatti si intensificheranno. Da oggi parte ufficialmente la campagna elettorale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X