Lite fra extracomunitari
per “motivi di cuore”:
un pakistano ferito a una mano

MACERATA - L'episodio si è verificato in via Roma. Indagini della Polizia
- caricamento letture

polizia1-300x201

Episodio dai risvolti ancora da chiarire a Macerata dove ieri pomeriggio, intorno alle 17.30, la Volante della Polizia è stata chiamata ad intervenire in via Roma a seguito della segnalazione di una lite tra extracomunitari con un probabile accoltellamento. Una volta sul posto, gli agenti hanno trovato un cittadino pakistano di 25 anni il quale dichiarava di essere stato colpito con un coltello durante una lite con alcuni coetanei di origine afgana. Il giovane è stato trasportato presso il Pronto soccorso dove i sanitari gli hanno medicato un taglio alla mano e lo hanno dimesso con una prognosi di pochi giorni. Successivamente sono stati identificati gli autori della presunta aggressione i quali, però hanno fornito alla Polizia una versione dei fatti completamente differente rispetto a quella fornita del ferito. Infatti, hanno asserito che il cittadino pakistano si fosse volontariamente tagliato il palmo della mano per “rafforzare col sangue” il giuramento di onestà che aveva appena fatto.

Secondo quanto accertato la lite sarebbe avvenuta in un appartamento di via Roma abitato dai tre cittadini afgani insieme ad una ragazza italiana.

I motivi della lite sembrerebbero legati all’ipotizzato tradimento della donna di uno dei cittadini afgani con il pakistano.

La lite, della durata di svariati minuti, si sarebbe improvvisamente animata ed in circostanze ancora al vaglio degli investigatori il cittadino pakistano sarebbe rimasto ferito alla mano con un coltello da tavola.

L’arma è stata sequestrata dalla Squadra Mobile per essere sottoposta ai rilievi della Polizia Scientifica al fine di verificare se il ferimento sia derivato da una aggressione o da un atto autolesionistico del ferito.

Le indagini sono tuttora in corso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X