Sei retrocessioni dirette dall’Eccellenza
Sampino: “Protesteremo”

Il diesse della Maceratese contesta la decisione della Lega Dilettanti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Sampino1

di Mauro Nardi

Arriva un’altra mazzata per le formazioni in lotta per evitare la retrocessione nel campionato di Promozione. La Lega Nazionale Dilettanti ha infatti comunicato che in serie D non verranno effettuati gli spareggi play out se le distanze tra sest’ultima e terzultima e tra  quintultima e quartultima saranno superiori agli 8 punti. Una novità che sommata alle quasi inevitabili retrocessioni di Elpidiense Cascinare e Real Montecchio, getta nello sconforto piu assoluto le compagini che tentano di mantenere la permanenza in Eccellenza. Se retrocederanno infatti due o piu marchigiane dalla D, per le ultime sei del massimo campionato regionale si spalancherebbero direttamente le porte del torneo inferiore. “Le cose non dovevano andare assolutamente così e molte società si stanno lamentando in federazione – analizza Giuseppe Sampino (nella foto), direttore sportivo della Fulgor Maceratese – sei retrocessioni dirette senza spareggi sono un’esagerazione, soprattutto per delle società che hanno sottoscritto un campionato a diciotto squadre, successivamente allargato a venti per fare spazio alla Sambenedettese, Vigor Senigallia e Vis Macerata. Soprattutto non mi sembra corretto ufficializzare il regolamento delle sei retrocessioni il 18 dicembre, una volta chiuso il mercato di riparazione. Almeno dieci società stanno protestando vivacemente e gli organi preposti potrebbero modificare qualcosa per riparare ad un grave errore”.

Giuseppe Sampino passa poi ai temi di stretta attualità, inquadrando il prossimo impegno che attende la truppa bianco – rossa, di scena domenica all’Helvia Recina contro la Jesina. “Un avversario in salute e sicuramente temibile – dice il ds maceratese – che probabilmente si contenderà l’ultimo posto utile per accedere ai play off con il Tolentino visto che gli altri sembrano per il momento già assegnati. Affronteremo un ottima squadra, con una buona difesa e un centrocampo temibilissimo sopratutto per le sue caratteristiche offensive che lo rendono molto piu pericoloso del reparto avanzato. Dovremo essere bravi a trovare le giuste motivazioni, come avvenuto domenica scorsa a Montegiorgio dove abbiamo raccolto tre punti di platino nonostante l’inferiorità numerica e i numerosi under in campo. Questi ultimi in particolare dovranno essere la nostra risorsa in questo rush finale, come ha d’altronde dichiarato mister Nocera che domenica dovrà fare a meno dello squalificato Benfatto e l’infortunato Grcic”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X