Pistarelli guarda ai finanziamenti
Scurria: “Con Fabio l’Europa
sarà più vicina”

Verso le elezioni comunali
- caricamento letture

V4D4161-300x200

di Alessandra Pierini

In una realtà sempre più globale, anche la campagna elettorale per le elezioni comunali si sposta dal piano locale  per spostarsi su quello europeo e alle questioni strettamente legate al territorio si affianca il discorso dei fondi a disposizione dei Paesi membri dell’Europa. Questo pomeriggio è stato Fabio Pistarelli, candidato sindaco per il Comune di Macerata della coalizione di centro destra, ad impugnare l’arma dei fondi europei coinvolgendo a proposito l’europarlamentare Marco Scurria il quale ha sostenuto la sua candidatura nel corso di un incontro pubblico che si è svolto presso la sede elettorale di Corso della Repubblica.
“Quanta progettualità – ha esordito Fabio Pistarelli – può essere messa da parte se non sostenuta da canali diretti di finanziamento? Può sembrare una domanda banale ma è invece la sostanza della campagna elettorale. Macerata è una città in declino perchè abbiamo delle eccellenze e delle risorse ma non c’è stata la capacità di cogliere le opportunità. Le Marche e perciò anche Macerata sono state tra le ultime  nella classifica dell’utilizzo dei finanziamenti europei, alla nostra città sono stati riconosciuti 16 milioni di euro su 240 attribuiti alla Regione e anche nel Programma triennale dei fondi Macerata è fuori poichè la maggioranza dei fondi è destinata all’Ospedale dell’Aspio che andrà ad affiancare quello di Torrette. Esco orgoliosamente dal mandato regionale – aggiunge Pistarelli – e la trascuratezza  nei confronti della nostra città dipende dal fatto che la voce di Macerata non si è fatta sentire con proposte e progetti.”

V4D4125-253x300

Una delle soluzioni proposte da Pistarelli è la creazione di uno sportello europeo per accedere ai fondi e anche per diffonderne la conoscenza. Marco Scurria, amico di Pistarelli  e parlamentare al Consiglio europeo di Bruxelles, ha descritto dal suo punto di vista privilegiato l’iter attraverso il quale gli stanziamenti che l’Italia fa in Europa dovrebbero tornare ai cittadini italiani sotto forma di finanziamenti, ma purtroppo in Italia torna ben poco, differentemente da altri paesi europei “E’ un problema politico – ha sottolineato Scurria – e nel 2014 i fondi a disposizione finiranno, per accedere entro breve bisognerà impegnarsi con una grande capacità progettuale. Se Pistarelli sarà sindaco – ha continuato Scurria – l’Europa sarà più vicina perchè mi metterò a sua disposizione e gli indicherò come accedere all’Europa.”
Molti i presenti e molti i curiosi che passando si sono affacciati nella sede elettorale in pieno centro storico. Tra gli altri anche Paolo Cotognini, candidato sindaco dell’Udc, col quale Pistarelli ha scambiato un caloroso saluto e Ivano Tacconi, altro esponente Udc. A proposito della posizione del partito di centro, Pistarelli confida ancora di averlo al suo fianco: “Tutte le forze che hanno sostenuto il centro destra in Provincia sono con noi – ha detto Pistarelli – mi auguro di raggiungere la completezza nei prossimi giorno con l’Udc.”

(Foto di Guido Picchio)

V4D4141-300x200

V4D4129-300x217

V4D4139-300x196

V4D4148-300x200



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X