Truffa del finto carabiniere,
anziano non ci casca:
in due nei guai

CIVITANOVA - Un 80enne aveva ricevuto una chiamata sospetta e ha allertato i militari che si sono appostati sotto casa sua, finché non sono arrivati i truffatori, fermati dopo un tentativo di fuga. Con la stessa tecnica, poco prima, erano riusciti a farsi dare 750 euro da una 90enne di San Benedetto

- caricamento letture
truffa-anziani-carabinieri

I soldi sequestrati ai due

Anziano sventa una truffa, i carabinieri si appostano, sorprendono i truffatori e li denunciano.  E’ successo a Civitanova, ma tutto è partito da San Benedetto. Qui infatti un’anziana di 90 anni è rimasta vittima della truffa del finto carabiniere. La donna ha ricevuto una chiamata in cui un uomo, fingendosi un militare dell’Arma, le ha detto che suo figlio era rimasto coinvolto in un grave incidente e servivano soldi per le cure mediche. Poco dopo due uomini si sono presentati a casa dell’anziana, spacciandosi per carabinieri in borghese, e la donna ha consegnato loro 500 euro e la carte di credito con il pin con cui i due hanno prelevato ulteriori 250 euro. 

Poche ore dopo la stessa telefonata è arrivata ad un 80enne di Civitanova, che vive nel quartiere di San Marone. L’anziano però si è insospettito, anche grazie alla campagna d’informazione che l’Arma sta portando avanti proprio contro le truffe agli anziani ha poi riferito, e ha contattato i carabinieri. I militari si sono così appostati sotto casa dell’anziano. Quando i due truffatori sono arrivati e hanno capito di essere caduti in trappola, hanno tentato la fuga. Ma sono stati subito bloccati. Avevano ancora i 750 euro presi dall’anziana di San Benedetto e due cellulari che utilizzavano per comunicare con i complici. I contanti sono stati restituiti alla 90enne di San Benedetto, i due sono stati denunciati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X