Blitz nel casolare-opificio,
tra i lavoratori una minorenne:
denuncia e attività sospesa

MOGLIANO - Operazione di carabinieri e polizia. Undici persone trovate nell'azienda, nessuna tutela per garantire la loro sicurezza e salute. Nei guai due donne cinesi
- caricamento letture
polizia-carabinieri-opificio-mogliano

Il controllo nell’azienda

Una minorenne trovata al lavoro in un opificio di Mogliano e undici persone in tutto impiegate senza alcuna tutela per sicurezza e salute: nei guai due donne cinesi, multe per 130mila euro, sospesa l’attività imprenditoriale e in arrivo la denuncia al tribunale per i minori.

carabinieri-polizia-opificio-mogliano-2-650x636L’operazione è andata a segno il 18 gennaio. L’Ufficio immigrazione della questura di Macerata e i carabinieri del Nil di Macerata con i militari della stazione di Mogliano sono entrati in una ditta che si trova nelle campagne di Mogliano. L’attività si trovava in un casolare di due piani, l’immobile è intestato ad una donna cinese, però gestito di fatto da una sua connazionale (entrambi regolarmente soggiornanti in Italia).

Polizia e carabinieri nel corso del sopralluogo hanno stilato una lista di infrazioni alle norme sulla sicurezza sul lavoro. Mancavano il documento di valutazione dei rischi, non c’era il piano di evacuazione, i lavoratori non erano stati formati, non era garantita la sorveglianza sanitaria.

In più i locali sarebbero stati insalubri e le condizioni igieniche mediocri. Nel corso del controllo all’interno del casolare-opificio sono state identificati 11 persone, tutte cinesi, che lavoravano senza alcuna tutela per la loro sicurezza e la salute. Inoltre avevano messo a lavorare una minorenne, che a quell’età non poteva trovarsi al lavoro, e per questo saranno denunciate al tribunale dei Minori di Ancona.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X