Attacco dei lupi,
sbranati due vitelli appena nati

MOGLIANO - I bovini erano stati partoriti un giorno fa, stamattina l'amara scoperta nell'azienda agricola La Fonte. L'allevatore: «Oltre al danno di veder andare in fumo un anno di lavoro, si aggiunge anche la beffa di dover pagare lo smaltimento delle carcasse. Bisogna intervenire quanto prima sulla gestione di questi animali selvatici»
- caricamento letture
lupi-mogliano3_censored-1-e1669213599573-325x222

Uno dei vitelli sbranati dai lupi

 

Attacco dei lupi a Mogliano: sbranati due vitelli appena nati. E’ successo nella notte, a fare l’amara scoperta l’allevatore Matteo Ciccioli dell’azienda agricola La Fonte, che si trova in contrada Cremone. All’alba di stamattina l’allevatore è andato come sempre dai suoi animali, quando all’improvviso ha visto tre esemplari di lupo scappare. Subito dopo ha visto le carcasse fatte a pezzi dei due vitelli, nati da appena un giorno. Secondo l’allevatore, i lupi hanno saltato il filo elettrificato a protezione degli animali, poi hanno trascinato le prede fuori dal recinto, facendole passare sotto. Dopo mesi di attesa per veder nascere i vitelli, al danno si aggiunge la beffa.

«Noi allevatori – denuncia Ciccioli – siamo già devastati dagli aumenti delle materie prime e ora al danno di veder andare in fumo un anno di lavoro, si aggiunge anche la beffa di dover pagare lo smaltimento delle carcasse. Oltretutto adesso non dormiamo neanche più tranquilli, visto che abbiamo diversi animali in azienda e gli attacchi potrebbero ripetersi. E’ necessario intervenire quanto prima, bisogna prendere provvedimenti per far sì che questi animali selvatici vengano gestiti in maniera migliore».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X