Lega in festa a Civitanova
«Con la delega alla sicurezza
stiamo dando risposte alla città»

POLITICA - Stand e gonfiabili all'ex Casa del Balilla dove si è tenuto il comizio elettorale del commissario regionale e candidato nelle Marche al proporzionale della Camera Riccardo Marchetti. Caro energia, nucleare e giustizia i temi affrontati. Sul fronte maceratese: «Ottimo lavoro con Parcaroli in Provincia»
- caricamento letture
lega-civitanova-FDM-1-650x434

La convention della Lega a Civitanova

di Luca Patrassi (Foto Federico De Marco)

Festa della Lega in riva all’Adriatico. All’ex Casa del Balilla birra, stand gastronomici e gonfiabili per bambini.  Presenti i candidati e i vertici della Lega ad iniziare dal commissario regionale e candidato nelle Marche al proporzionale della Camera Riccardo Marchetti che è partito dal tema di queste settimane, il caro energia.

lega-civitanova-marchetti-FDM-3-325x244

Riccardo Marchetti

«Noi abbiamo proposto subito, applicazione domattina, di fare uno spostamento di bilancio per dare una mano alle famiglie e alle imprese. Non possiamo aspettare ancora come vogliono invece fare altre forze politiche, un conto è muoversi ora, al costo di oggi, un altro farlo tra un mese con il rischio peraltro di pagare tanti milioni per le casse integrazioni degli operai delle aziende che rischiano di andare in crisi. Non si può attendere il nuovo governo, bisogna partire subito. La seconda proposta è il ricorso al nucleare pulito, sicuro, di ultima generazione. Altra questione è quella del gas, tornare ad estrarre il gas in Adriatico, cosa che ora sta facendo la Croazia».
Ancora Marchetti e stavolta sul tema della giustizia: «Puntiamo a una riforma che stabilisca che si è innocenti fino a prova contraria e non che si è colpevoli fino a prova contraria. Ripartire dai decreti di sicurezza di Matteo Salvini che sono quelli che hanno azzerato gli sbarchi in questo Paese controllando la delinquenza. Sul fronte fiscale proponiamo la tassa piatta, 15% per tutti, l’unica mossa è quella di abbassare la pressione fiscale, pagare meno per pagare tutti, rottamazione delle cartelle esattoriali almeno a diecimila euro, significherebbe dare ossigeno non ai grandi evasori fiscali ma alle famiglie in difficoltà».
Il fronte maceratese secondo Marchetti: «Un grande lavoro, stiamo ottenendo grandissimi risultati da quando governiamo la Provincia con Sandro Parcaroli. La Lega a Civitanova, con la delega alla sicurezza, sta dando quelle risposte che la città richiede. Ci impegneremo maggiormente sul fronte della ricostruzione, la regione paga lo storico arretramento infrastrutturale a partire dal mancato arretramento della ferrovia, dalla terza corsia dell’autostrada ma siamo impegnati già ora nelle Regione Marche a a invertire la rotta e questo faremo da subito anche in Parlamento. Torneremo a parlare presto anche della Zes, la zona economica speciale, che deve essere una prerogativa anche di quelle regioni che possano avere una ripartenza immediata».

lega-civitanova-pollastrelli-FDM-4-325x244

Giorgio Pollastrelli jr

Il capogruppo in Comune della Lega Giorgio Pollastrelli: «Civitanova sta conoscendo una seconda fondazione, una grande scommessa che parla per Provincia, Regione e Governo. Speriamo che con i fondi europei si riesca a far diventare quello di Civitanova un porto importante, Civitanova ha tutte le caratteristiche di una città capoluogo ma non ne ha i servizi, dalle scuole alle caserme, la nostra città ha bisogno di avere dal Governo gli aiuti che merita per aver raggiunto grandi risultati».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X