L’acqua scarseggia,
vietato usarla per innaffiare

MORROVALLE - Ordinanza del sindaco: ok l'uso potabile, ma no all'utilizzo per lavare le auto, riempire piscine o irrigare campi
- caricamento letture

acqua-rubinetto_1600x900-650x365

 

Manca l’acqua, stop all’utilizzo per innaffiare orti e giardini, per l’irrigazione, il lavaggio di mezzi o per riempire le piscine. Il sindaco di Morrovalle, Andrea Staffolani, ha firmato un’ordinanza che sarà valida fino al 15 ottobre. Questo, precisa il Comune, «salvo revoca precedente e che è stata preceduta da una specifica richiesta dell’Apm, si è resa necessaria a causa dell’attuale periodo di carenza idrica, che rende necessario disciplinare l’uso dell’acqua potabile e ridurre qualsiasi spreco, per evitare che si determinino situazioni critiche sia quantitative che qualitative nell’approvvigionamento idrico». Il Comune invita «ad un uso corretto e razionale dell’acqua al fine di evitarne ogni inutile spreco», ogni inosservanza del provvedimento sarà punito con una sanzione amministrativa. Il divieto riguarda soltanto l’utilizzo dell’acqua potabile per i fini di cui sopra, mentre potranno essere utilizzati normalmente tutti gli altri metodi di approvvigionamento come l’estrazione da pozzi privati o il prelevamento da corsi d’acqua.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =