GustaPorto a Civitanova,
da nord a sud l’area portuale
diventa spettacolo

EVENTO - Lo spettacolo del mare, da domani, si anima di degustazioni, musica, arte ed atmosfere da vivere nella “piazza a mare”
- caricamento letture
gustaporto-domenica-civitanova-FDM-2-325x217

Una precedente edizione di Gustaporto

GustaPorto entra nel vivo. Lo spettacolo del mare, da domani, si anima di degustazioni, musica, arte ed atmosfere da vivere nella “piazza a mare” di Civitanova.

In mattinata taglio del nastro virtuale con Gioacchino Bonsignore del Tg5 e incontro al Mercato Ittico “Il porto intelligente, per esplorare con esperti ed Università scenari ed opportunità.
A partire dalle 17 e fino a tarda serata nel piazzale antistante il Club Vela, un golosissimo pomeriggio aspetta turisti e curiosi con il port-food, nell’ambito del quale gli chef civitanovesi propongono assaggi di mare abbinati ai vini locali ed alle birre artigianali. Alici, seppie e bastoncini di sfogliata formato “street food” con Caterina Marchetti di Bac Cresceria; Lu pulendò ngò li Furbi, l’Abbiti e le patate in modalità 2.0 proposti da Andrea De Carolis di Sandwich Time ed ancora una panella di ceci, alici marinate e bieta proposti dalla nuova gestione del Club Vela Osteria, per finire con uno sformatino di carciofi con razza a cura di Barbara Settembri. Racconti di mare, intermezzi in lingua in inglese e approfondimenti con i “gastronomi” di Unicam, accoglieranno gli ospiti per vivere nel piatto lo spettacolo del mare.

I moletti si animano con le passeggiate immersive. Prenotando sul sito www.gustaporto.it si potrà partecipare a vere e proprie performance tra mare e terra. Al Moletto Medusa, Onde: storie e racconti brevi sul mare, a cura della scuola comunale di recitazione. Al Moletto La Marina: Impronte, la vocazione ecologica, con Dom Urban Drummer, percussionista torinese che utilizza materiali di recupero, riuso, riciclo. Al Moletto La Rosa dei venti: Energia. Getfly jumprope – il civitanovese Mauro D’Angelo con una lezione esperienziale sul corretto “utilizzo” della fisicità nello sport.
Già a partire dalle 16 lo Scalalaggio Anconetani si apre con “Energia e green: nulla si distrugge, tutto si trasforma”, a cura di Moto Ondoso. Nel pomeriggio, su prenotazione, sarà possibile partecipare ai workshop di sartoria da tessuti di recupero ed alle ore 23 incontro musicale con Giovanni Neve.
Alle 17, al Mercato Ittico, “Vedo a Colori-Museo di Arte Urbana” inaugura il murales dedicato alla piccola pesca e presenta il virtual tour di arte urbana dedicato alle installazioni presenti in città. Nell’area portuale sarà esposta la mostra a cura del pescatore-fotografo Mario Barboni, dal titolo “L’Uomo ed il mare”.
Nei locali della città si apre il circuito “Occhio a li furbi!”. I ristoranti e gli chalet aderenti propongono la propria interpretazione del piatto tradizionale civitanovese e tante altre prelibatezze di mare. Al via anche le proposte di soggiorno speciali “GustaPorto Week”, in hotel e strutture ricettive del circuito attivato con la manifestazione.
GustaPorto è proposto dal Comune di Civitanova Marche ed è il primo evento del Grand Tour delle Marche 2022, organizzato da Tipicità ed Anci Marche in collaborazione con Regione Marche e tanti partner pubblici e privati. Tutte le info ed i suggerimenti per conoscere “dal vivo” le Marche su www.tipicitaexperience.it”.

GustaPorto, una “piazza a mare” tra performance e pesce gourmet «Il mood è onde, impronte ed energie»

1-43-400x250



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1