Il tris di Chicco Blengini:
«Siamo stati dei matti a crederci sempre»

CAMPIONI D'ITALIA - Il coach non sta nella pelle, è il suo terzo scudetto con la Lube: «Sotto con Trento 2-0 abbiamo pensato che ci volesse un capolavoro, un’impresa. Durante questa stagione non ci siamo mai nascosti dietro giustificazioni tipo manca quel giocatore o quell’altro. La cosa più bella è questo tricolore straordinario»
- caricamento letture
finale-lube-perugia-gara-4-FDM-12-650x433

Le urla di Chicco Blengini durante il match

di Mauro Giustozzi

Chicco Blengini è abbracciato a destra e a sinistra da un po’ tutti i dirigenti e giocatori della Lube. Per lui si tratta di un tris avendo vinto il tricolore nel 2017, 2021 e adesso per il secondo anno consecutivo.

lube-scudetto-2022-2-325x244«Essere usciti in questo modo dopo tutto quello che abbiamo avuto in questa stagione – afferma l’allenatore torinese – in quel momento nessuno credeva che saremmo riusciti ad arrivare a questo risultato. In quel momento quando, diciamo la verità, nessuno credeva in noi, tutto intorno a noi c’era tanto pessimismo, c’era scettiscismo, parlo dell’ambiente esterno, non di quello interno in quanto la società ci è stata sempre vicina, la squadra ha dimostrato che forse potevamo essere pazzi nel credere nello scudetto.

lube-perugia-finale-scudetto-12-325x217Quando eravamo sotto 2-0 nella serie contro Trento questo ci siamo detti: sembra incredibile, perché quando sei dentro un momento negativo si vede solamente quella parte che non funziona, invece questa squadra, noi forse potevamo essere pazzi ma quando non sottovalutiamo l’avversario questa squadra poteva ancora vincere lo scudetto.

festeggiamenti-scudetto-lube-FDM-10-325x216Ci vuole un capolavoro, ci vuole un’impresa. Magari siamo stati un po’ matti, però sicuramente i ragazzi ci hanno creduto e lo hanno dimostrato a partire da gara 3 contro Trento quando è iniziata la nostra scalata verso il successo che stasera abbiamo conquistato in questo splendido palas, in mezzo ai nostri tifosi. Annullando le tante difficoltà che sono state davvero tante quest’anno, non ci siamo mai nascosti dietro giustificazioni tipo manca quel giocatore o quell’altro. La cosa più bella è questo scudetto straordinario».

festeggiamenti-scudetto-lube-FDM-4-325x217Naturalmente una dedica coach Blengini non può non farla alla sua famiglia che è parte integrante e decisiva anche nei successi del tecnico biancorosso. Sui tre scudetti vinti Blengini qualche differenza esiste nonostante questo sia il traguardo il massimo per chi fa l’allenatore di una squadra di alto livello di volley. «Uno scudetto straordinario questo vinto contro la Sir Safety e devo ringraziare questi ragazzi, questo splendido gruppo –ha ribadito Chicco Blengini- non solo per la qualità di ognuno di loro che la società mi ha messo a disposizione e la loro disponibilità.

festeggiamenti-scudetto-lube-FDM-2-325x217Si sono adattati in tutto e per tutto, chi ha giocato di più e chi di meno ma credo che anche in questa serie si sia vista la squadra al completo nell’organico, magari stasera un po’ di meno perché ho fatto meno cambi, non solo hanno dato un contributo ma hanno fatto spesso la differenza. Noi avevamo non solo il problema delle assenze ma anche quello degli italiani da mettere in campo per via di chi era indisponibile. E quello chiaramente complicava le cose ma è una cosa difficile da far sopportare alla squadra in condizioni normali. Come colloco questo scudetto tra i tre che ho vinto qui alla Lube? Questo è più difficile degli altri due messi insieme, nel senso che per tutto quello che abbiamo affrontato in questa stagione è stato uno scudetto tanto complicato pensando a dove eravamo, ripeto, appena venti giorni fa nella serie di semifinale. Trovare risorse non è stato semplice e vincere questo scudetto è stato il più difficile dei tre, per questo è anche il più bello da festeggiare».

Giulianelli, lacrime di gioia: «Ora la festa» Juantorena: «Fabio, sei tu il numero uno» Simona Sileoni: «E’ lo Scudetto più bello»

«Grazie Lube, eccellenza marchigiana»

Lube al SETTIMO cielo (Foto/Video) Perugia annichilita all’Eurosuole Forum, CIVITANOVA E’ CAMPIONE D’ITALIA

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1